Il modo migliore per salutare l'autunno appena iniziato? Portare in tavola una buona minestra calda e saporita, capace di scaldarci durante le prime giornate un po' più fresche.

Bari
11:00 del 04/01/2018
Scritto da Carla

Il modo migliore per salutare l'autunno appena iniziato? Portare in tavola una buona minestra calda e saporita, capace di scaldarci durante le prime giornate un po' più fresche. La minestra di patate è un piatto semplice, che unisce la consistenza morbida delle patate a quella del riso, dando vita a un primo piatto rustico e pieno di gusto. Insaporita dal timo e da un tocco di pomodoro, questa minestra è un comfort food sostanzioso, perfetto per una cena in tutto relax dopo una lunga giornata, ma anche come pranzo del giorno dopo: la minestra di patate, infatti, è in grado di smentire chiunque dica che le minestre riscaldate non sono buone. Se riuscite a conservarne un po', provatela riscaldata, magari con l'aggiunta di un po' di peperoncino: sarà ancora più cremosa e saporita!

Conservazione

La minestra di patate è buona appena preparata, ma è ottima anche consumata il giorno seguente: lasciatela raffreddare e conservatela in frigorifero prima di riscaldarla.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete rendere più ricca la vostra minestra di patate aggiungendo in cottura anche un paio di zucchine e di carote: aggiungendo peperoncino, maggiorana ed erba cipollina otterrete un sapore ancora più gustoso!

DOSI PER

4 persone

DIFFICOLTÀ

molto bassa

PREPARAZIONE

15 min

COTTURA

60 min

COSTO

basso

REPERIBILITÀ ALIMENTI

facile

INGREDIENTI

PASTA da minestra (ditalini, ditaloni, spaghetti spezzati...) - 200 gr

SCALOGNO 2

CAROTE 1

PATATE 3

CONCENTRATO DI POMODORO 1 cucchiaio da tavola

PASSATA DI POMODORO 2

OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA (EVO) 4 cucchiai da tavola

SALE q.b.

Preparazione

Preparate un trito con gli scalogni e la carota.

Soffriggete il trito in olio d'oliva.

Nel frattempo tagliate le patate a cubetti e mettetele a rosolare con lo scalogno e la carota.

Dopo poco aggiungere un po' di concentrato di pomodoro e del pomodoro fresco oppure della passata, in mancanza va bene un battuto di pomodori secchi; salare adeguatamente.

Aggiungere circa un litro di acqua e far cuocere a pentola coperta.

Quando le patate sono quasi cotte aggiungere la pasta, tenendo da parte un mestolo di patate.

Quando mancano un paio di minuti di cottura della minestra, unire nuovamente le patate messe da parte.

Servite la minestra di patate ben calda


Articolo letto: 189 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook