Il 2016 videoludicamente parlando è stato un anno molto interessante, segnato da ottimi titoli, nuove console e grandiosi annunci.

Firenze
11:00 del 05/01/2017
Scritto da Gerardo

Il 2016 videoludicamente parlando è stato un anno molto interessante, segnato da ottimi titoli, nuove console e grandiosi annunci.
Il 2017 sembra essere ancora più succulento, quindi noi di Spaziogames abbiamo realizzato questa serie di articoli, con video a corredo, per elencare le uscite più importanti dell’anno appena cominciato. I titoli in uscita quest’anno sono moltissimi, abbiamo quindi dovuto fare una grossa selezione inserendo, per ovvi motivi di spazio, solamente i titoli più importanti e attesi.
Partenza a razzo
Si inizia il 24 gennaio con Resident Evil VII, grande ritorno di una saga che negli ultimi anni aveva subito un forte calo qualitativo, scontentando e deludendo una folta schiera di fan. Questo nuovo capitolo tornerà ad essere un vero survival horror, con un netto cambio di rotta nella visuale che passerà dalla terza alla prima persona. Il primo trailer e la prima demo giocabile hanno fatto gridare allo scandalo molti fan storici della saga, ma le ultime prove ci hanno convinto sempre più, grazie ad un’atmosfera veramente ansiogena e un ritorno a meccaniche survival horror da troppo tempo abbandonate dalla saga.
Il 14 febbraio è la data fissata per il primo blockbusterone di Ubisoft del 2017. For Honor debutterà su pc, ps4 e Xbox one e ci catapulterà nei campi di battaglia dell’antichità nei panni di duri guerrieri. Oltre allo strepitoso comparto tecnico, il titolo ha saputo catturare l’attenzione di media e pubblico grazie ad un sistema di combattimento decisamente innovativo.  Il focus di For Honor sarà la componente multiplayer, anche se la campagna in giocatore singolo è sembrata molto spettacolare, ricordando per certi versi quella di Ryse Son of Rome, speriamo con un livello di profondità e varietà decisamente superiori.
Primo trimestre da salasso



Il 7 marzo sempre Ubisoft lancerà la sua seconda bomba. Tom Clancy's Ghost Recon: Wildlands ci porterà in Bolivia, in una lotta senza quartiere fra i Ghost e i cartelli della droga sudamericani. Il titolo ha impressionato per la vastità e la bellezza delle ambientazioni, per la grande varietà e libertà d’approccio alle varie missioni. L’intera campagna, che sarà strutturata a missioni come il più classico degli open world, sarà giocabile interamente in cooperativa con altri 3 amici. Ubisoft sappiamo bene che è bravissima a vendere i propri prodotti e a farli sembrare in trailer e presentazioni spesso migliori di quello che sono, ma il progetto sembra solido e l’attesa resta molto alta.
Tre giorni dopo, il 10 marzo, sarà il momento di Nier Automata in versione Playstation 4 mentre per la versione pc dovremo aspettare qualche altro mese. Sviluppato dai maestri di Platinum Games, Nier Automata sarà un action-RPG ambientato migliaia di anni nel futuro, in cui impersoneremo un androide. Caratterizzato da un sistema di combattimento veloce e frenetico, come da tradizione Platinum Games, potrebbe ergersi come nuova vetta degli action nipponici, come fece Bayonetta a suo tempo.
Nel primo trimestre 2017 è prevista anche l’uscita di Outlast 2, seguito di quella perla che nel 2013 terrorizzò milioni di giocatori.
Questo seguito non sembra voler cambiare approccio, mantenendo le medesime meccaniche del primo capitolo, in una nuova ambientazione completamente slegata da ciò che abbiamo visto quattro anni fa. Il problema del primo Outlast, ossia un netto calo di ritmo e interesse nella seconda parte, è stato a detta degli sviluppatori risolto, grazie all’introduzione di sezioni utili a spezzare il ritmo e aumentare la varietà.
Fissato per inizio 2017 è anche Tekken 7, nuovo capitolo della storica saga Bandai Namco che si candida a gran voce come miglior picchiaduro di questa generazione. Il titolo punterà molto su una forte componente narrativa e applicherà graditi cambiamenti al combat system per cercare di risolvere alcuni problemi di bilanciamento tipici degli ultimi capitoli della saga.
Le nostre prove ci hanno stampato un sorriso in volto, non ci resta che attendere speranzosi l’uscita.
Dopo averci fatto vivere una delle avventure più epiche della storia del videogame, Bioware torna su Mass Effect, lasciando gli intrighi della nostra via lattea per spostarsi nella galassia a noi più vicina: Andromeda. Mass Effect Andromeda sarà probabilmente l’inizio di una nuova epopea che speriamo possa eguagliare quella di Shepard.  Le novità per questo nuovo Mass Effect sono molteplici, partendo dal motore grafico quel Frostbite che muove la serie Battlefield da anni, passando per il ritorno all’esplorazione dei pianeti, che dopo le brutte esperienze del mako nel primo capitolo promette grande varietà, finendo a un rinnovato sistema di gestione delle scelte morali che non ci renderanno più semplicemente Buoni o cattivi. Bioware è un altro esempio di software house che sbaglia veramente poco e Mass Effect è sicuramente il suo cavallo più vincente, attendiamo fiduciosi.


Sequel, reboot e nuove IP

Annunciato lo scorso 18 ottobre con un trailer di brevissima durata, Red Dead Redemption 2 ha scatenato un hype incontenibile in milioni di fan. Il terzo capitolo della saga western di Rockstar dovrebbe essere un prequel di Red Dead Redemption e salvo ritardi dovrebbe vedere la luce il prossimo autunno su ps4 e Xbox one. La versione pc non è stata ancora annunciata, ma la strategia di rockstar ormai la conosciamo e molto probabilmente i giocatori pc saranno saziati nel corso del 2018.
Sul gioco si può dire veramente poco, un trailer di un minuto può servire soltanto a far schizzare l’hype alle stelle.
I francesi Dontnod occupano un posto speciale nel cuore di molti videogiocatori. Il giovane team esordì nel 2013 con Remember Me, un gioco interessante ma limitato da un budget non all’altezza del progetto iniziale, ma il loro capolavoro è senza dubbio Life is Strange, avventura grafica ad episodi rilasciata nel corso del 2015, in grado di raccontare una delle storie più belle e toccanti mai viste in un videogame. Nel 2017 il team tornerà con Vampyr, action-RPG in cui impersoneremo un dottore diventato suo malgrado vampiro, costretto a compiere atrocità per sopravvivere e nutrirsi. Il gioco come da tradizione Dontnod sarà caratterizzato da una forte componente narrativa, resta da vedere come lo studio sarà riuscito a evolvere il gameplay che sia in Remember Me, sia nelle rare sezioni in cui era presente il Life is Strange, si è sempre dimostrato decisamente mediocre.
Il 2017 sarà anche l’anno del seguito del souls-like più celebre, Lords of the Fallen 2. Su questo seguito si sa ben poco, CI Games ha annunciato che uscirà quest’anno ma non ci sarà più allo sviluppo Deck 13, il team che si occupò del primo capitolo. Finora non si è visto nulla, ne trailer ne gameplay, quindi non ci resta che affidarci alle parole del producer. Parlando di seguiti e reboot, Bethesda affida il rilancio di un suo brand ormai dimenticato ad Arkane Studio, gli sviluppatori di Dishonored.
Il nuovo Prey sarà un reboot totale del brand, un nuovo inizio.  Ci troveremo in una stazione spaziale infestata da alieni a cui non staremo molto simpatici, forse abbandonata o forse vittima di un crudele esperimento scientifico. Sappiamo solo che dovremo farci avanti grazie a poteri sovrannaturali e una buona dose di shooting. Arkane con i due Dishonored ci ha abituato anche a ottime storie, quindi prepariamoci ad un’avventura a tutto tondo degna di essere giocata.

Sequel e nuove IP
Activision ha annunciato che il 2017 sarà anche l’anno di Destiny 2. Il primo capitolo è stato uno dei giochi più controversi della corrente generazione, uscito forse acerbo e poi migliorato nettamente con frequenti aggiornamenti, è stato amato da molti giocatori e odiato da altrettanti. Anche in questo caso poco sappiamo del seguito, abbiamo solamente l’annuncio che uscirà verso la fine del 2017 probabilmente anche su PC e sarà nuovamente curato da bungie.
Per moltissimi fan Marvel, l’attesa per il nuovo capitolo cinematografico dei guardiani della galassia è spasmodica.
Contemporaneamente al film di James Gunn, è in lavorazione anche il gioco dei guardiani messo in mano ai ragazzi di TellTale.
Guardian Of Galaxy dovrebbe uscire verso la fine dell’anno e TellTale ha annunciato che il creative director sarà Sean Ainsworth, che si occupò anche delle prime due stagioni di The Walking Dead, mentre la sceneggiatrice Nicole Martinez, la penna dietro alle vicende di alcuni episodi di Batman, Game of Thrones e The Wolf Among Us, è al momento impegnata nella scrittura della sceneggiatura. 
Chiudiamo il video con l’annuncio di Electronic Arts, che ha confermato la produzione e il rilascio, presumibilmente in autunno, di Star Wars: Battlefront 2 messo in mano a DICE. Disney è intenzionata a sfruttare al massimo il brand di Star Wars e oltre a una serie di film in uscita i prossimi anni sembra abbia messo Visceral Games al lavoro su un altro titolo riguardante l’universo di Star Wars. Ciò che è certo però, è che a fine anno potremo nuovamente mettere le mani su un Battlefront che speriamo, risolva i molti problemi del titolo uscito poco più di un anno fa.

http://www.spaziogames.it/recensioni_videogiochi/console_multi_piattaforma/20295/i-migliori-multipiattaforma-del-2017.aspx


Articolo letto: 269 volte
Categorie: , Videogames


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

videogames - giochi - gaming - pc - pc gaming - xbox one - ps4 -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook