COME USARE IL MIELE IN CUCINA - Come ci piace il miele quando fuori fa freddo e la gola inizia a pizzicare… Eppure, oltre che al prodotto finale che ci forniscono, dobbiamo ricordarci che l’esistenza delle api è strettamente connessa alla nostra, come già aveva più che ben intuito Einstein.

Napoli
09:18 del 28/09/2019
Scritto da Luca

COME USARE IL MIELE IN CUCINA - Come ci piace il miele quando fuori fa freddo e la gola inizia a pizzicare… Eppure, oltre che al prodotto finale che ci forniscono, dobbiamo ricordarci che l’esistenza delle api è strettamente connessa alla nostra, come già aveva più che ben intuito Einstein.

COME USARE IL MIELE IN CUCINA - Si tratta di un legame antico quello tra noi e loro, in origine dovuto al grande utilizzo della cera per cosmetici e medicinali, poi attestato da alcuni affreschi nelle piramidi egizie e, infine, confermato da numerose ricerche approfondite dall’Università di Bristol. La vita delle api è una poesia, una sinfonia di movimenti così armonizzati che sembrano suonare, come quegli spettacoli teatrali o quelle opere grandiose che richiedono anni e anni di preparazione. Eppure per loro, per questi piccoli e affascinanti insetti, è “solo” natura. Natura che solo la pazienza e la sensibilità di chi ha ancora l’onore di conoscerle, può cogliere, recitare e inevitabilmente amare.


COME USARE IL MIELE IN CUCINA - Il suo ciclo di produzione è a metà tra la magia e il romanticismo: assistere alla raccolta del nettare e alla sua trasformazione è affascinante quanto scoprirne i tanti usi nella nostra quotidianità. La sua bontà? Dipende da due fattori: dal lavoro delle api per produrlo e dall'intervento dell'uomo per estrarlo e metterlo a disposizione del consumatore. Il miele, immagazzinato dalle api nelle cellette dei favi, viene estratto mediante centrifugazione, lasciato decantare in appositi contenitori e riportato in vasetti. Sono queste le uniche lavorazioni che permettono di mantenere integre le caratteristiche del prodotto per offrirlo esattamente come lo hanno ottenuto le api.

Oltre a svolgere un’azione protettiva e disintossicante, il “Nettare degli Dèi” – così era considerato dalla mitologia greca – è usato per esaltare tantissime ricette, dolci e salate. La sua grande varietà permette di giocare in cucina scoprendo come ogni tipologia sia perfetta per valorizzare specifici ingredienti.
È quanto ha fatto la food blogger Alice Targia, che ha realizzato cinque ricette a base di miele (dolci e salateche coprono i cinque pasti fondamentali, dalla colazione alla cena. Dando vita a una combinazione di profumi e sapori da leccarsi i baffi.
1. Waffle per iniziare la giornata con dolcezza
“Il miele che ho scelto, è quello d’arancio, perfetto nei dolci grazie al suo profumo floreale e a un delicato aroma di buccia d’agrume. Il miele nei dolci per la colazione è ideale per cominciare bene la giornata e attivarsi”.
2. Barrette con frutta secca come spuntino leggero e sfizioso di metà mattina
“Il miele di sulla è perfetto nei dolci che non prevedono cottura. È un miele molto delicato, dal leggero aroma floreale che apporta energia al corpo, per questo è perfetto come dolcificante nello spuntino di metà mattina”.
3. Pokè bowl, un piatto unico, fresco ed estivo reso incredibile dal miele di eucalipto
“Il miele di eucalipto è un miele intenso, la nota finale di affumicato e il sapore leggermente salato lo rendono perfetto per accompagnare il pesce: il miele nelle marinature conferisce un profumo floreale ai pranzi. La pokè bowl è una ricetta fresca ed estiva che si sposa alla perfezione con l’azione reidratante del miele, ideale nei momenti di maggior caldo”.
4. Ghiaccioli sani e golosi come merenda
“Per i ghiaccioli allo yogurt e mirtilli ho scelto il miele di acacia, perfetto per i dolci e per le bevande grazie al suo aroma delicato e raffinato e alla consistenza più liquida rispetto alle altre tipologie di miele. I ghiaccioli sono un dolce che piace ad adulti e bambini. Quindi sì al miele di pomeriggio, che è perfetto sia per chi studia che per chi lavora, in modo da compensare il dispendio di energia non solo fisico ma anche mentale”.
5. Pollo al timo e miele con il miele millefiori, perfetto per la cena
“Il profumo avvolgente e fruttato di questo miele regala alla ricetta una nota dolce che vi conquisterà a ogni morso. Vi confido un segreto? Il miele è perfetto per regalare un sonno sereno e per ricaricarsi in vista del giorno successivo, quindi è adatto ad essere consumato anche di sera”.


Articolo letto: 136 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook