Mattoncini a Palazzo, i LEGO invadono Empoli

EMPOLI Firenze ore 09:10 del 21/06/2013 - Cultura, Curiosità

Sta per cominciare ad Empoli, in provincia di Firenze, “Mattoncini a Palazzo” un grande evento espositivo riservato ai celebri mattoncini colorati LEGO®. Conosciuti e diffusi in tutto il mondo, sono frutto dell’intuizione della famiglia Christiansen, che nel 1934 chiamarono LEGO® la loro ditta. Un nome frutto della contrazione delle parole danesi leg e godt, che significano ‘giocare bene’ in lingua danese, mentre coincidenza vuole che la parola lego significhi anche ‘io studio’ o ‘io metto insieme’ in latino. Una combinazione semantica perfetta per un marchio da allora indissolubilmente associato a livello planetario ai mattoncini assemblabili di varie forme, colori e dimensioni, messi in commercio a partire dal 1949.

Con i LEGO® oggigiorno si possono fare opere d’arte, costruire parchi tematici di divertimento (LEGOLAND) e le linee di produzione si sono ormai diversificate con il cambiare delle mode e l’avanzare della tecnologicia (si pensi alla serie LEGO Mindstorm), ma il fascino che esercitano sui bambini di ogni età e luogo è sempre lo stesso: quell’idea magica di assemblare pezzi per dare libero sfogo e materializzare in varie forme ogni fantasia.

La manifestazione di Empoli si svolgerà al Palazzo delle Esposizioni, in piazza Guido Guerra nei giorni di sabato 22 e domenica 23 giugno 2013, con orario continuato dalle 10.30 alle 20.30 e ingresso gratuito. La sede dell’evento si raggiunge facilmente sia in auto (superstrada SGC FI-PI-LI, a circa 3,5 km dall’uscita Empoli Est, con possibilità di parcheggio gratuito o a pagamento), che in treno (la stazione FS di Empoli è a 900 mt a piedi). La mostra ludico-espositiva, è la prima in grande scala mai organizzata in Toscana - con oltre quaranta espositori (in maggioranza AFOL: Adult fan of Lego®) provenienti da Firenze, Prato, Siena, Pisa, Livorno, ma anche dalla Lombardia, dal Lazio, dalla Campania e dalla Germania - e si rivolge ad un pubblico dagli zero ai cento anni: bambini e ragazzi, in primis, ma anche appassionati e collezionisti. Sarranno esposte creazioni personali e collezioni storiche di costruzioni del celebre marchio danese, che da decenni accompagna i giochi di intere generazioni. I temi ai quali si ispirano le opere esposte sono molteplici: dallo ‘Scenario Star Wars’ al classico ‘Diorama City’ e ancora ‘Pirati’, ‘Castelli’, ‘Spazio’, ‘Batman’ etc.

Il programma della manifestazione è articolato in modo da soddisfare le esigenze di un pubblico che si preannuncia variegato e numeroso. Per i piccoli visitatori è stato predisposto uno spazio-gioco, con migliaia e migliaia di mattoncini a disposizione, dove potersi sbizzarrire in costruzioni, divertendosi insieme e scoprendo i segreti dei LEGO®. Sempre per un pubblico under 14 è pensato il “Concorso CreActive”: i giovani costruttori dai 6 ai 13 anni potranno mostrare le loro ardite e fantasiose costruzioni, portandole in esibizione e partecipando al Concorso che prevede premi per tutti i partecipanti. E ancora, il mercatino dell’usato attende chiunque voglia acquistare, vendere o scambiare set mancanti, usati e doppioni.

In entrambe le giornate, il programma è arricchito con le dimostrazioni del MindCuber (risolutore del Cubo di Rubik realizzato con il Lego Mindstorms) e la maxi costruzione, con l'aiuto del pubblico, del mosaico gigante.


Scritto da Rebecca


Questo articolo è stato letto: 656 volte

Condividi


Sponsor articolo
Sponsor Italiano Sveglia



Commenti (1)

Scritto da Matteo - 23/06/2013 13:20:01
Bellissime le LEGO!! Sono cresciuto a pane e Lego e sembrerà incredibile ma aiutano tantissimo ai bambini e ai ragazzini a pensare, a riflettere e a sognare con la fantasia. Se vedo ora i bambini che come polli di allevamento stanno tutto il giorno ai videogame e al pc mi viene voglia di ricomprare un sacco di scatole di Lego .
Pubblica un commento

Accedi oppure Registrati per commentare questo articolo.




Dai un voto a questo articolo
Accedi oppure Registrati per votare questo articolo.


Registrazione network informazione
Dai un voto a questo articolo
Accedi oppure Registrati per votare questo articolo.


Sveglia la critica!
Processioni, al Sud sono il modo per rendere omaggio ai boss della malavita
PALERMO - La processione prima scorre veloce tra i vicoli di Ballarò, quartiere tristemente popolare di Palermo, quindi si ferma all'angolo fra due strade. Le immagini amatoriali riprese da qualche cittadino che non vuole arrendersi alla mafia e all'omertà...

 

Malati di gioco, ecco chi è l'italiano tipo
AREZZO - C'è un male invisibile che attanaglia l'Italia intera, distrugge famiglie, mette in ginocchio, mariti e papà. Una volta erano le droghe e l'alcol, oggi la patologia ha il nome di ludopatia. Concetto difficile a spiegarsi se non fosse che basta...

 

La crisi fa mangiare il... pesce povero!
REGGIO CALABRIA - Solo pochi anni fa le specie più povere finivano al macero o in discarica. Il pesce, piatto ricco per definizione, sta... mutando. Ma stavolta non è colpa della scienza o di qualche esperimento da laboratorio. Tutto dipende dalla crisi, dalle...

 

Sponsors
Network Informazione
Italiano Sveglia
Blog Italiano
Blog Notizie
Giornale di Oggi
Informarsi
Italia Blog
Leggendo
Notiziario Italiano
Notizie Blog
Notizie di Oggi