Tanto per capirci , la prima cosa che fece Hollande arrivato all'Eliseo fù di far pagare gli ultimi tre anni di scuola pubblica ai francesi nei licei francesi all'estero come quello di Milano in via Laveno, cambiando cosi le carte in tavolo e mettendo in difficoltà le famiglie che avevano giù pagato caramente la scuola pubblica perchè all'estero per 12 anni .

Roma
06:40 del 12/12/2016
Scritto da Luca

Tanto per capirci , la prima cosa che fece Hollande arrivato all'Eliseo fù di far pagare gli ultimi tre anni di scuola pubblica ai francesi nei licei francesi all'estero come quello di Milano in via Laveno, cambiando cosi le carte in tavolo e mettendo in difficoltà le famiglie che avevano giù pagato caramente la scuola pubblica perchè all'estero per 12 anni .

"La solidarietà nazionale - ha messo in chiaro la leader del Front National - deve esprimersi nei confronti dei francesi".


La partita è solo all'inizio. A una settimana dal passo indietro di François Hollande, che ha annunciato di non voler correre per un secondo mandato all'Eliseo, la sfida si fa più chiara. La gauche adesso punta tutto sul premier in carica Manuel Valls. Ma soltanto a fine gennaio, quando si terranno le primarie della sinistra, il quadro sarà definitivo. Per il momento in corsa ci sono di sicuro François Fillon, che dopo aver sconfitto Nicolas Sarkozy ha promesso di voler superare "i patetici cinque anni di François Hollande" puntando a costruire "una Francia sovrana e alla testa dell’Europa", e la Le Pen, che chiede una chiusura totale delle frontiere e l'uscita della Francia dall'euro. Uno gollista, l'altra anti europeista sono i due volti della destra che, dopo i fallimenti di Hollande, affascina i francesi.

Oggi la Le Pen ha tratteggiato un altro aspetto del proprio programa di governo. "Non ho nulla contro gli stranieri - ha spiegato - ma dico loro: se volete venire nel nostro Paese, non vi aspettate che ci faremo carico di voi, che veniate curati e che i vostri figli vengano istruiti gratuitamente". Il pugno duro della leader del Front National è ampiamente condiviso dai francesi. In un eventuale secondo turno delle lezioni presidenziali francesi, il candidato della destra Francois Fillon sconfiggerebbe con il 65 per cento dei voti la leader del Front National Marine Le Pen. Il sondaggio, però, è stato realizzato da Ifop-Fiducial per iTele, Paris Matche Sun Radio fra il 28 novembre e il 3 dicembre. Prima, quindi, dell'annuncio della candidatura di Valls. Il sondaggio indica che al ballottaggio la Le Pen verrebbe battuta anche dal candidato indipendente Emmanuel Macron, con il 62 per cento dei voti. Macron, ex ministro dell'Economia, al primo turno non andrebbe, invece, oltre il terzo posto.


Articolo letto: 484 volte
Categorie: , Cronaca, Esteri


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi delle parole di Marine Le Pen?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Fabio

12/12/2016 11:13:06
giusto noi non siamo razzisti ma non possiamo farci carico di voi!! dovete aiutarci perchè noi non possiamo essere su tutti i fronti assistenzialisti!!Io stimo questa donna per quello che pensa!!
7

Pina

12/12/2016 09:27:59
NON E' PUGNO DURO, E' GIUSTIZIA ED EQUITA'
9

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook