Giuseppe Conte chiede tempo. Qualche giorno di «tranquillità» per preparare la manovra economica

Genova
08:39 del 04/10/2019
Scritto da Alberto

AUMENTO DIESEL IN ITALIA - Giorni di lavoro intenso al MEF dove il Ministro dell’Economia Gualtieri e i tecnici del Tesoro cercano di trovare la quadra in vista del 15 ottobre quando cioè bisognerà presentare il documento prammatico di bilancio in Europa. All’appello mancano ancora circa 5 miliardi ed è ufficialmente partita la “caccia” alle risorse mancanti che passa per l’individuazione di un intervento che metta tutti d’accordo. Archiviata ormai da tempo la “sugar tax” su bibite e merendine,  nelle scorse ore il Premier Conte ha frenato anche sul ticket sanitario, nel mirino del Governo il taglio di detrazioni e agevolazioni fiscali, in primis quelle sul gasolio, che, tra l’altro, si inserisce anche nel piano di riconversione energetico annunciato a più riprese da Conte con il New Green Deal.

Ogni centesimo di accisa in più, si tradurrebbe in un incremento del gettito per lo Stato di 200 milioni di euro. Basterebbe ridurre di 5 centesimi le agevolazioni per attingere a un tesoretto di un miliardo di euro.


AUMENTO DIESEL IN ITALIA - Ovviamente, il prezzo del carburante alla pompa salirebbe della stessa misura e i primi a pagare il presso della rivoluzione verde sarebbero quindi 17 milioni di automobilisti che potrebbero subire un aumento del prezzo del carburante. A salvarsi, autotrasportatori e aziende agricole, già nei giorni scorsi rassicurati sia dal premier Conte che dal ministro Bellanova, del fatto che non sarebbero stati toccati da eventuali rincari.

L'ipotesi di una tassazione retroattiva tuttavia, potrebbe cadere sotto la scure dei ricorsi. Conte ieri ha detto poi, che l'Iva è definitivamente fuori dal menu della manovra. Non ci saranno nemmeno rimodulazioni tra le aliquote, un'ipotesi ventilata ancora ieri dal vice ministro all'Economia Laura Castelli e dal ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia, ma smentita dal sottosegretario all'Economia Pierpaolo Baretta.
Del resto lo stesso Movimento Cinque Stelle ieri in un comunicato stampa ha detto senza mezzi termini che con gli aumenti Iva questo governo «non avrebbe senso».Palazzo Chigi e Tesoro, tuttavia, potrebbero decidere di collegare alla manovra un disegno di legge delega per la revisione delle aliquote, in modo da avviare una discussione parlamentare in vista del prossimo appuntamento con le clausole di salvaguardia, quello del 2021 quando da sterilizzare ci saranno 28 miliardi di euro.


Articolo letto: 396 volte
Categorie: , Denunce, Economia, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook