COSA VEDERE LVIV - La bellissima Leopoli, o Lviv in ucraino, è una città dal grande fascino, nonché una meta fortunatamente ancora sconosciuta al turismo di massa.

Milano
05:20 del 24/10/2019
Scritto da Sasha

COSA VEDERE LVIV - La bellissima Leopoli, o Lviv in ucraino, è una città dal grande fascino, nonché una meta fortunatamente ancora sconosciuta al turismo di massa. La sua bellezza è riconosciuta universalmente al punto tale da essere diventataPatrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Lviv è sicuramente la città meno sovietica tra tutte quelle ucraine. Qui infatti mancano i condomini in cemento che contraddistinguono l’architettura tipica del posto e anzi, la cultura mitteleuropea dei caffè la fa da padrone. Di sovietico però ci sono dei negozi caratteristici, le automobili Volga e le Babushke, signore anziane che vendono verdure e miele al mercato di Krakivsky

Leopoli è una città museo dell’Ucraina Occidentale, posta proprio al confine polacco. Conta circa 800mila abitanti ed è considerata uno dei più importanti centri culturali del Paese, paragonabile solo alla capitale Kiev.


COSA VEDERE LVIV - 1 La Piazza del Mercato (Ploscha Rynok)

Cuore pulsante della città, distrutta da un incendio nel XVI secolo e interamente ricostruita da architetti italiani, la grande Piazza del Mercato è tanto affascinante quanto piena di vita e di storia. La torre del Comune, la Casa Nera, fontane dedicate agli dei pagani, un cortile italiano e moltissimi musei: a Ploscha Rynok tutto nasce e muore, a qualsiasi ora del giorno e della notte. Persino i bar e i locali più famosi (tutti nei paraggi della Piazza) si ricollegano alle molte storie e leggende della città – come il Pravda theatre bar, chiamato così in onore del muro su cui gli ubriachi andavano a scrivere le verità che non avevano il coraggio di dire a parole…

COSA VEDERE LVIV - 2 La chiesa armena

Una vera bellezza da andarsi a scovare – nonché la mia preferita tra le cose da vedere a Lviv – dagli incredibili affreschi art nouveau degli anni ’20. Fondata nel XIV secolo come chiesa armena apostolica, seguendo il corso della storia si tramutò nei secoli successivi in chiesa armena cattolica, finché i polacchi e gli armeni di Lviv non furono deportati durante la II Guerra Mondiale. La comunità armena fu poi ripristinata dalle deportazioni sovietiche, che trasferirono però – di nuovo – armeni apostolici. Dagli interni suggestivi e insoliti, sempre avvolta di incenso tagliato dai raggi del sole che filtrano dalla cupola, oggi la chiesa è quindi una chiesa ortodossa frequentata dalla comunità armena. Nel cortiletto retrostante, pavimentato da lapidi armene, si vede la parte più antica della chiesa, dalla tipica architettura caucasica. Ma attenzione a dove mettete i piedi: se cancellerete bene le scritte dei sepolti sotto di voi, si dice che arriveranno più in fretta in paradiso.

[foto]

COSA VEDERE LVIV - 3 La città dall’alto da uno dei tanti viewpoint come la Collina del Castello

Lviv dall’alto è una città stregata, dai comignoli ribelli e tetti in lamiera tremendamente bohémien. L’omogeneità dei palazzi del centro storico UNESCO è interrotta dalle torri e cupole slanciate in forme e arzigogoli dei più disparati stili, e incorniciata dai colli ombrosi circostanti. Ma il vero segreto è che ci sono decine e decine di punti da cui osservarla. Che sia in cima alla House of Legends, uno dei bar più famosi di Lviv*, dalla torre del Comune o dalla Collina del Castello poco importa: ogni scorcio vi conquisterà per la sua autenticità. Che poi questi sono i viewpoint per i turisti: gli abitanti si godono la città in solitudine da ben altri luoghi che custodiscono con grande gelosia.


Articolo letto: 881 volte
Categorie: , Luoghi da visitare


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook