La forma della vagina giocherebbe un ruolo nel piacere che si prova durante i rapporti sessuali. Lo dicono alcune recenti ricerche scientifiche

Roma
19:30 del 14/09/2018
Scritto da Gerardo

La forma della vagina influenzerebbe il piacere sessuale. Spesso si sente parlare di come l’anatomia degli uomini sia da premiare o incolpare per il piacere sessuale provato dalle proprie partner. Ma nuove ricerche suggerirebbero che la configurazione genitale della donna determina la sua abilità di raggiungere l’orgasmo durante il sesso. Lo studio, condotto da Leslie Hoffman del dipartimento di anatomia all’Indiana University, rivela che la vicinanza tra clitoride e tratto urinario della vagina sarebbe cruciale per raggiungere l’orgasmo.

Il resoconto, pubblicato sulla rivista Clinical Anatomy, riferisce che se l’eventuale distanza tra clitoride e apertura vaginale è pari a due centimentri e mezzo o minore allora la donna godrà di un sufficiente attrito durante il rapporto sessuale. Invece, se tale distanza risulta pari oppure superiore ai tre centimentri sarà difficoltoso raggiungere una stimolazione efficace tramite la sola penetrazione. Infatti, raggiungere l’ orgasmo per una donna con una tale conformazione potrebbe essere impossibile senza ulteriori stimoli sessuali. Elisabeth Lloyd, ricercatrice della facoltà di ricerca del sesso, genere e riproduzione del Kinsey Institute ha suggerito alle donne di effettuare questa misurazione, da sole o anche con il proprio partner.

Capire qual è la forma della vagina sarà utile per aiutare la coppia a comprendere meglio la sua esperienza sessuale e a renderla migliore. La studiosa ha inoltre aggiunto che altri fattori, come la misura del pene, il livello di attrazione e la performance del partner, possono influire sul raggiungimento dell’orgasmo, ma ciò che è davvero rilevante è la distanza anatomica. Secondo le informazioni date dal Kinsey Institute, gli uomini raggiungono più facilmente l’orgasmo quando il sesso include il rapporto vaginale.

Mentre per quanto riguarda le donne il piacere sessuale raggiunge il culmine quando si intraprendono una serie di atti sessuali oltre al rapporto orale e quello effettuato per via vaginale. Lo studio ha anche riportato che le donne raggiungono nella maggior parte dei casi l’orgasmo quando sono da sole piuttosto che nei momenti passati con il proprio partner. Comunque, dopo aver interpellato un gruppo di donne coinvolte attualmente in una relazione, il sessantadue percento di loro ha affermato di essere molto soddisfatte della frequenza e della rilevanza dei loro orgasmi.

Da: QUI


Articolo letto: 260 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook