Litiga con il padre e lo abbandona sull’autostrada! Litiga con l’anziano padre e lo abbandona su una piazzola della superstrada a Tolentino. È quanto successo sabato pomeriggio, in provincia di Macerata.

Macerata
08:55 del 15/04/2015
Scritto da Gerardo

MACERATA - Litiga con l’anziano padre e lo abbandona su una piazzola della superstrada a Tolentino. È quanto successo sabato pomeriggio, in provincia di Macerata. Dopo l’animata discussione, probabilmente per questioni economiche, il figlio sarebbe ripartito insieme alla madre, lasciando il genitore, un 80enne di Montappone, da solo in una piazzola. Il malcapitato è stato poi soccorso dagli agenti della polizia municipale.

Come scrive Cronache Maceratesi, erano circa le 15.30 quando un automobilista ha segnalato alla pattuglia della polizia municipale di aver assistito ad un diverbio all’interno di una vettura e di aver visto un uomo che poco dopo era rimasto da solo su una piazzola, impaurito e spaventato. E’ stato lo stesso 80enne a raccontare quanto successo ai poliziotti.

Gli agenti hanno quindi raggiunto l'uomo, che era in buone condizioni di Salute. Il sindaco del comune di Montappone ha poi inviato un dipendente per riportare l’anziano a casa verso le 19. Le autorità ora stanno valutando le eventuali responsabilità, ma pare che l’anziano non voglia sporgere denuncia nei confronti del figlio, né ci siano gli estremi per una denuncia d’ufficio


Articolo letto: 723 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Macerata - Cronaca - Omicidio - Suicidio - Abbandono -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook