DELIRIO BARNARD ALLA TRASMISSIONE”LA GABBIA” SI LA7.L’ECONOMISTA AVEVA LE PROVE CHE MOLTE DELLE NOSTRE TASSE LE INCASSA LA GERMANIA A NOSTRA INSAPUTA!CENSURATO E CACCIATO DALLA TRASMISSIONE DA PARAGONE IL QUALE NON LO HA FATTO NEMMENO PARLARE!!

Milano
05:00 del 29/03/2017
Scritto da Gregorio

DELIRIO BARNARD ALLA TRASMISSIONE”LA GABBIA” SI LA7.L’ECONOMISTA AVEVA LE PROVE CHE MOLTE DELLE NOSTRE TASSE LE INCASSA LA GERMANIA A NOSTRA INSAPUTA!CENSURATO E CACCIATO DALLA TRASMISSIONE DA PARAGONE IL QUALE NON LO HA FATTO NEMMENO PARLARE!!

Successivamente a questo episodio ha lanciato un comunicato sul suo sito personale dove spiega con precisione cosa è realmente successo alla trasmissione,e perchè alla fine non è riuscito a fare questo intervento che avrebbe sicuramente indignato milioni e milioni di italiani di fronte alla tv:
“Sono 2 anni che porto la macroeconomia salva nazione e salva vite alle trasmissioni di Gianluigi Paragone.

Hey, GRATIS, anzi, pago io ogni volta che ci vado per cena e colazione. Sti pezzenti di La7, Cairo per primo, non sborsano un soldo. Ma lui, Paragone si compra la moto da un miliardo e ci racconta come la tiene in curva. Ehm…

Ok. Io faccio volontariato per La7, come sempre, quasi a ogni puntata rischio di rovinare me e la mia famiglia per le cose che SOLO IO dico in Tv, e naturalmente La7 non mi protegge legalmente neppure per 20 euro. Ma ieri sera è stato il massimo. Prima mi trasmettevano alle 22,30, e il secondo intervento era dopo mezzanotte. Ok. Poi sono diventate le 22,45, poi le 23. Poi….

Ieri sera alle 23:05 chiedo all’ameba che fa da autore di La Gabbia a che cazzo di ora mi mandano. Lui vagheggia fra le 23,15 in poi.


Hey, io ci vado GRATIS, e porto l’economia salva vite, e salva nazione. Ma no, prima fanno parlare quel pupazzetto di Cruciani, quel falsario di Gomez, poi la Lidia Undiemi, che non è nulla, ma la Gabbia la sottotitola come ECONOMISTA, una che è lì solo perché è carina, ma vi rendete conto…?ECONOMISTA.

Io ho un pezzo di macro che rivela come l’Italia ha trasferito in tasse migliaia di miliardi alla Germania. Mica nulla, giornalismo serio, con le prove, drammatico per 60 milioni di noi. Ma prima devono venire il cretino (Cruciani) e le gnocche, inclusa quella che dalle scale fa le classifiche.

Da sempre Paragone mi mette lì come il Jolly che spunta fuori dalla scatola, fa il suo strano numero, e torna nella scatola. Nulla mai mai segue quello che dico, che è sempre salva vite e salva Paese. COSÌ TUTTO CADE NEL NULLA. Ne avevamo discusso 1000 volte che così non ha senso il mio lavoro. Ma no. La Gabbia non è cambiata, hanno passato l’estate al mare sti qua…

Allora, alle 23:05 chiedo all’autore di La Gabbia a che cazzo di ora mi mandano. Lui vagheggia fra le 23,15 in poi, come detto. Mi sono strappato il microfono e me ne sono andato. Il mio intervento oltre la mezzanotte era pre-registrato. Quello di mezza serata non l’avete visto, li ho mandati a cagare per tutto quanto sopra.

Al ristorante, dopo la fine della trasmissione, ho mangiato la faccia a Paragone, voi non crederete mai a cosa gli ho detto di fronte alla sua gnocca preferita. Lui sa giocare a basket e guidare la moto, ma un Uomo non lo affronta, è rimasto seduto come un pirla.

Mi sa che sono fuori dalla Tv un’altra volta. Ve ne frega un cazzo? Bacini.”

Di Paolo Barnard

Da: Jeda


Articolo letto: 1323 volte
Categorie: , Denunce, Economia, Esteri


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi delle parole di Barnard?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Fantino

29/03/2017 10:24:04
La Banca D'Italia e il GOVERNO,non si rendono conto che questa Sriforma 
delle Banche è una esproprio legalizzato ai danni dei Risparmiatori,che la 
nostra COSTITUZIONE vuole siano protetti,non esiste al mondo che un'azienda 
fallisca e la salvi i loro clienti,NON ESISTE questa ingiustizia legalizzata,siamo un 
paese Sovrano e come tale le Banche Italiane devono GARANTIRE e DARE SICUREZZA ai 
Risparmi,non il contrario ,il Governo modifichi questa legge illlegalizzata.
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook