Un articolo della scrittrice Maya Khamala affronta l'aumento di libidine delle donne. Che alcune vivono, con sensi di colpa, come un problema da risolvere.

Napoli
16:30 del 21/11/2018
Scritto da Luca

Siamo abituati a considerare gli uomini come ‘portatori sani’ di desiderio sessuale e le donne come quelle che si tirano indietro, tanto che il famoso «Ho mal di testa» è diventato un luogo comune menzionato spesso da comici e intrattenitori. Non sempre, però, le coppie rispettano questa ’abitudine’: ad avere un desiderio maggiore può essere lei. Una tendenza che, alla lunga, potrebbe portare problemi all’interno della coppia. Ne ha scritto Maya Khamala, scrittrice freelance di Montreal, sul sito Collective. Basandosi sulla sua esperienza, l’autrice ha inoltre dato dei consigli alle donne che vivono questa ‘discrepanza’ sessuale o disritimia sessuale, cioè un rapporto scoordinato nei bioritmi del desiderio. Secondo Khamala la prima difficoltà, quando è lei ad avere più appetito sessuale, riguarda la mentalità corrente: se è vero, ha sottolineato, che siamo ormai in un momento storico in cui il sesso non è più un tabù, la donna che vive il sesso più liberamente viene ancora considerata come una persona spregiudicata; se è invece l’uomo a viverlo apertamente viene quasi ‘ammirato’ dalla società. Il secondo problema riguarda lasfera emotiva della donna, che non capisce perché il suo compagno la rifiuti. Iniziano così pensieri autodistruttivi: «Non sono più attraente», «Sono esagerata?», «Ho qualcosa che non va?», sono solo alcune considerazioni che iniziano a ‘frullare’ nella mente. Come si deve, quindi, affrontare la questione della libidine?

NIENTE PRESSIONI

Il primo suggerimento di Khamala è di vivere questa fase del rapporto di coppia con molta tranquillità, senza fare pressioni sul partner. Bisogna evitare di sedurlo insistentemente, ma al contrario è opportuno chiedersi se lui sia soddisfatto così. «Devi arretrare e lasciarlo respirare», scrive la giornalista. Spesso, infatti, con l'essere troppo insistenti si ottiene l'esatto contrario. L'uomo potrebbe sentirsi costretto, quasi obbligato ad avere un rapporto sessuale, con le conseguentitensioni anche fuori dalle lenzuola. La stessa Khamala ha raccontato come si sia sentita respingere dal partner che l'ha accusata di essere una femminista convinta solo qualndo le faceva comodo e che, a parti invertite, lei l'avrebbe accusato di essere troppo insistente.

SÌ ALLE DISTRAZIONI

Se invece la situazione diventa fonte di stress, il consiglio dell’autrice è quello di dedicarsi ad altre attività che portino comunque benessere e che siano utili per distrarre da quello che potrebbe diventare un pensiero fisso. È preferibile dedicarsi ad altre attività e concedersi del relax anche lontano dal proprio compagno, da sole o in compagnia delle amiche. Di frequente il problema va via quasi senza che la coppia se ne accorga, magari quando la vita di tutti i giorni diventa meno frenetica o quando il lavoro migliora. Potrebbe semplicemente essere una fase di rodaggio della relazione. Infine, l’ultima raccomandazione è quella di ascoltarsi di più, qualunque sia la risposta: «A volte le relazioni hanno bisogno di un piccolo impulso per ripartire. Se il tempo passa e questo non accade, e capisci che sei stanca di essere infelice, potrebbe essere il momento di rivalutare i legami con il partner». Perché la cosa che conta, ha aggiunto, è essere felici. Anche nel sesso

Da: QUI


Articolo letto: 382 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook