COSA VEDERE A L'AQUILA - L'Aquila è una delle principali città dell'Italia centro-meridionale per storia e cultura.

L Aquila
17:00 del 16/01/2017
Scritto da Luca

COSA VEDERE A L'AQUILA - L'Aquila è una delle principali città dell'Italia centro-meridionale per storia e cultura. Dispone di enti di profilo nazionale ed internazionale, tra cui si citano l'Università (le cui origini risalgono al 1456) e i laboratori del Gran Sasso (struttura di prestigio dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) oltre che di numerose associazioni musicali e teatrali.

COSA VEDERE A L'AQUILA -L'Aquila è raggiungibile, venendo da Roma, in Autostrada, oppure dall'Adriatica attraverso la diramazione che proiviene da Teramo - Giulianova, o ancora in treno (la linea non risulta elettrificata). Iniziamo la nostra visita dal Castello, caratterizzato da possenti baluari agli angoli e cinto da un fossato. Al suo interno si trova il Museo Nazionale d'Abruzzo, dove è conservato lo scheletro di un mammuth, rinvenuto nei pressi della città nel 1954.

Proseguiamo poi per la duecentesca chiesa di S. Maria di Paganica, edificata nel XVI sec. Da Cola dell'Amatrice. Il maestoso interno barocco presenta un bel soffitto dorato e ospita numerose opere di grande valore artisitco. 



COSA VEDERE A L'AQUILA -Non lontano sorge il Duomo, ricostruito dopo il 1703. La costruzione presenta una facciata neoclassica e un interno barocco; possiede inoltre numerose opere d'arte riferibili alla precedente costruzione.

Poco fuori dalla città sorge Santa Maria di Collemaggio, il monumento cittadino più spettacolare.  Mirabile è la facciata del XIV sec.  Con decorazioni bianco rosato, tre rosoni e tre portali ornati riccamente.



Terminiamo la visita con la Fontana delle Novantanove Cannelle, a pochissima distanza dalla stazione.  Simbolo della città, fu realizzata nel 1272 per ricordare i castelli da cui ebbe origine l'agglomerato urbano; alla base presenta novantanove diversi mascheroni da cui sgorga l'acqua.

Grazie a questa guida abbiamo potuto ripercorrere i meravigliosi luoghi di interesse culturale della città, che nonostante la tragedia del 2009 ha saputo, in un modo o nell'altro, risollevarsi. E continua a fare questo quotidianamente, cercando di lasciare alle proprie spalle il terremoto e di costruire un solido futuro per i suoi abitanti. Certamente si tratta di una catastrofe così grande, che molto difficilmente potrà essere rimossa dalla popolazione aquilana, ma quel che è importante, per lo meno, è riprendere a vivere normalmente, ritornare alle proprie abitudini, e trasformare la tragica esperienza in un vecchio ricordo. Abbiamo molto da imparare dagli aquilani!


Articolo letto: 171 volte
Categorie: , Luoghi da visitare


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook