La faziosità del giornalismo italiano | L’analisi di Italiano Sveglia

Roma
08:31 del 21/01/2015
Scritto da Gerardo

Il giornalismo italiana fa acqua da tutte le parti e la naturale concorrenza a volte diventa qualcosa davvero di inaccettabile. Tra le altre cose allucinanti che denotano la malattia italiana c'è la situazione del giornalismo. L'Italia è l'unico paese occidentale dove tutti i giornalisti che fanno capo a una parte Politica (e stiamo parlando di migliaia di persone) sono stipendiati direttamente dall'ex primo ministro. E’ come se Obama avesse a libro paga giornali, giornalisti o la Merkel o Cameron, una cosa che non si è mai vista in un paese a sistema complesso. Non solo, ma vista l'enormità dei finanziamenti pubblici per l'editoria anche le televisioni i giornali e i giornalisti dell'opposizione fanno capo direttamente o indirettamente alla politica.

Non solo, ma anche la pubblicità e l'editoria dei libri è monopolisticamente nelle sue Mani e addirittura i capi dell'opposizione e anche gli intellettuali di opposizione alla fine prendono i soldi da lui (D'Alema, Bertinotti, Saviano pubblicano tutti per Mondadori). Anche le trasmissioni televisive di "sinistra" sono prodotte da Endemol, di cui Berlusconi é socio.

Quindi possiamo dire che ogni opinione che viene rappresentata in Italia da almeno 10 anni passa sotto il padronato della malapolitica. Non solo, tutto questo viene venduto come regime liberale voluto da un politico liberale, quando sappiamo che nel liberalismo la cosa fondamentale è la concorrenza e i suoi giornali addirittura liberisti prendono milioni e milioni di soldi pubblici l'anno. Pensiamo al Foglio di Giuliano Ferrara, un Foglio di carta che non legge nessuno e che in questi 10 anni ha preso 35 milioni di euro, pagati da noi cittadini lavoratori (veri).

Immaginatevi solo se in un qualsiasi paese civile ci fosse una situazione in cui, vedendo una trasmissione di politica avremmo: il giornalista governativo che prende i soldi direttamente dal capo del governo, il giornalista dell'opposizione che prende i soldi dal governo, il politico governativo e quello di opposizione che pubblica i suoi libri per il capo di governo (Mondadori). Non solo tutto questo in canali televisivi controllati direttamente o indirettamente dal capo del governo, sotto un format (Endemol) di cui è socio, e alla fine della trasmissione vengono mandate pubblicità di cui il capo del governo é l'organizzatore. Il problema è che in Italia è diventata normale una cosa anormale, grazie all'imbecillità e alla prostituzione al denaro dei suoi elettori, e quindi parla solo in sistemi politici e giornalistici che mantengono il minimo della decenza e del mercato.


Articolo letto: 1979 volte
Categorie: Cultura, Denunce, Editoria, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook