ABBIAMO SEMPRE CONSIDERATO STRISCIA LA NOTIZIA E LE IENE TRASMISSIONI GRAVEMENTE LESIVE E DEGENERATIVE SOCIALMENTE.

Firenze
10:35 del 27/03/2017
Scritto da Carmine

ABBIAMO SEMPRE CONSIDERATO STRISCIA LA NOTIZIA E LE IENE TRASMISSIONI GRAVEMENTE LESIVE E DEGENERATIVE SOCIALMENTE.

Al di la della giustezza o meno delle singole posizioni: (1) esercitano poteri mediatici non indifferenti nel momento in cui le "segnalazioni" vengono scelte o meno come soggetti di trasmissione da mettere in onda o no (2) si ergono a giudici della società e del vissuto quando invece il luogo adatto dovrebbe essere la legge e il tribunale (3) veicolano e rafforzano l'ingiusta sensazione civica per cui siccome la legge non fa il suo dovere, per ottenere giustizia subito faccio il casino mediatico e allora posso ottenerla. Quante volte abbiamo sentito dire "allora chiamo striscia la notizia".... una deformazione mentale e sociologica che in tutti questi anni (striscia ha più di 30 anni) ha rovinato la mentalità di generazioni di persone.

Sono trasmissioni che sotto il manto della "denuncia sociale" nascondono meccanismi davvero socialmente terribili e assolutamente negativi.


Programmi del genere non dovrebbero nemmeno esistere. E' pericoloso far parlare di scienza a finti giornalisti, probabilmente nemmeno laureati (e se lo sono, è probabilmente letteratura o scienze della comunicazione). Si da l'impressione che questioni scientifiche serie come terapie cellulari (Stamina), oncologia, vaccini etc possano essere un argomento leggero, alla portata di tutti, da trattare in prima serata. Da qui poi si creano le mandrie di "genitori informati" che non fanno vaccinare i figli... -_-

Probabilmente il programma più ripugnante della televisione generalista italiana attuale, anche se i pomeriggi con la D'Urso che pontifica a sproposito e specula su ogni argomento e più o meno tutti i programmi "politici" se la giocano alla grande. Il peggiore di sempre, Lucignolo, non lo fanno più.

C'è anche un altro motivo per mettere le Iene all'indice: il loro metodo di imporre interviste molestando cittadini che le Iene hanno giudicato "colpevoli" di qualche comportamento. E' un format che negli anni ha causato almeno un suicidio (quello del prete che le Iene trassero in un tranello facendolo adescare da un attore), metodo che è basato su almeno due reati: VIOLENZA PRIVATA e ABUSO DELLA PROFESSIONE GIORNALISTICA. Le Iene infatti NON SONO GIORNALISTI e non hanno alcun titolo per imporre interviste a chicchessia, men che meno ergendosi a giudici e sceriffi del comportamento altrui. Sarebbe ora che il giornalismo italiano prendesse le distanze da questo metodo, invece di avallarlo con segnalazioni relative a exploit delle Iene, che sono solo pubblicità gratuita a un programma pernicioso e discutibile assai.


Articolo letto: 650 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Editoria, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi delle Iene?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

27/03/2017 12:44:17
E' un programma che fa informazioni sulle vicende del'italia e forse le loro notizie sono scomode per quelli che nascondono la verità .Bravi per le vostre inchieste che fanno capire gli imbrogli italiani smascherati dalle iene .
7

Francesco

27/03/2017 10:50:59
Come trasmissione con intenti satirici le Iene oramai hanno fatto il loro tempo: non hanno davvero un'idea originale che sia una per far ridere. Lo spettatore guardando i servizi pseudosatirici spera che il prossimo sia serio
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook