Ecce l’ennesima operazione di marketing per conquistare la fiducia dei propri clienti: Italia in miniatura entra a far parte del gruppo Costa Edutainment. Previsti oltre 1,2 milioni di visitatori all’anno

Rimini
18:39 del 19/03/2014
Scritto da Albertone

C’è un luogo del divertimento che entra a far parte di una compagnia che fino ad ora si era sempre occupata di tutt’altro. Certo, fra turismo, piacere e aspetto ludico il mix è presto fatto, ma il marketing sa far bene il suo mestiere e le aziende in Salute cercano come il pano nuove fette di mercato in cui gettarsi. Il caso è tutto italiano ma di importanza mondiale, tenuto conto che si sono mossi milioni di euro e si prevede un “giro” di persone numeroso tanto quanto la città di Milano o poco meno.
La notizia del giorno è che l’Italia il Miniatura, il parco tematico dedicato all’Italia e alle sue bellezze, entra a far parte di Costa Parchi, il polo integrato creato dal gruppo Costa Edutainment tra l’Acquario di Cattolica, in gestione già dal 2000, Oltremare e Aquafan a Riccione, acquisiti lo scorso ottobre dal gruppo Valdadige Costruzioni.
L’ingresso è sancito da un contratto di affitto di azienda firmato tra Separ srl e Costa Edutainment Spa lo scorso 13 marzo, della durata di 4 anni con opzione di acquisto del parco da parte del gruppo dopo due anni. E costa Edutainment fa parte della grande famiglia di Costa Crociere, forse la più importante a livello nazionale per navigazione e numero di turisti trasportati. Eppure, l’obiettivo è quello di coinvolgere quante più persone possibili, di far colpo e soprattutto di erogare un numero sempre maggiore di turisti.
Ed ecco la soluzione: lavorare sul divertimento, una di quelle fabbriche che continuano a sfornare soldi a palate. L’operazione costituisce un rafforzamento della presenza di Costa Edutainment sul territorio della riviera romagnola, strategico dal punto di vista della proposta turistica nazionale, a pochi mesi di distanza dall’ingresso nel gruppo dei parchi Oltremare e Aquafan. Ma l’Italia in miniatura ha un qualcosa di unico sul territorio nazionale.
Con i circa 30 milioni di visitatori accolti dal 1970, anno della sua costruzione, vanta oggi 272 meraviglie architettoniche e paesaggistiche, italiane ed europee, perfettamente riprodotte in scala su un’area complessiva di 85.000 mq. Il parco divertimenti nel 2014 potrebbe valere qualche centinaio di migliaia di presenze, con i quattro parchi riuniti, Costa Parchi presenta un’offerta turistica ed edutainment in grado di creare un importante indotto sul territorio, con una previsione totale di circa 1,2 milioni di presenze all’anno. Ma non è tutto. Perché la forza di Costa Crociere è stata quella di pensare una branchi che stesse in piedi per conto proprio, e non un carrozzone da trascinarsi pressoché ovunque.
Il gruppo Costa Edutainment conta oggi oltre 1.000 dipendenti sul territorio nazionale di cui 266 dipendenti diretti e 209 stagionali tra le varie strutture di Genova, Livorno, Riccione, Cattolica, Rimini, e 582 dipendenti indiretti attraverso le partecipate Civita Cultura e Opera Laboratori Fiorentini, parte di Civita Group di cui Costa Edutainment è il maggiore azionista con il 24% delle quote di proprietà. Nel 2014, il gruppo prevede di chiudere l’esercizio con un bilancio di 66 milioni di Euro, che, grazie alle nuove acquisizioni concluse tra ottobre e oggi, risulta quasi raddoppiato rispetto all’anno precedente. Numeri che fanno ben sperare e, forse, sono il segnale di una ripresa dell’economia.


Articolo letto: 2096 volte
Categorie: Curiosità, Economia, Viaggi


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook