Diciamo subito che la squadra più fallosa nella massima competizione continentale per club è risultata proprio la Juventus (ben 124 falli commessi), mentre la più corretta è la Roma (78).

Torino
07:30 del 09/04/2018
Scritto da Samuele

La doppia ammonizione del nuovo Messi, al secolo Paulo Dybala, durante il quarto di finale contro il Real Madrid mi ha spinto ad analizzare i dati sui cartellini ricevuti dalle 8 partecipanti alla Champions League in Europa ed a confrontarli con il trattamento loro riservato nei rispettivi campionati.

Diciamo subito che la squadra più fallosa nella massima competizione continentale per club è risultata proprio la Juventus (ben 124 falli commessi), mentre la più corretta è la Roma (78). Quota 100 falli è stata raggiunta e superata anche da Bayern Monaco (106) e Liverpool (105), mentre le altre seguono ben distanziate: Real Madrid (94) Barcellona (92) Manchester City e Siviglia (entrambe ad 87).

La Juventus è (di conseguenza) anche la squadra più sanzionata (22 ammonizioni, quasi 2 e mezzo a partita ). Seguono Bayern (20), City (17), Siviglia e Barcellona (16), Real (13), Liverpool e Roma (11).

In patria, invece, la squadra più fallosa è il Siviglia con quasi 15 falli commessi e 2,4 ammonizioni a partita. Seguono Bayern (11,9 e 1,4), Real (11,6 e 1,2), Juventus (10,9 e 1,4), Roma (10,4 e 1,6), Barcellona (10,2 e 1,6), Liverpool (9,5 e 1,22) e City (8,8 e 1,5).

Il differenziale più alto


Interessante è analizzare la differenza che c’è tra le sanzioni disciplinari subite in patria e in Europa e notare che in questa speciale classifica la squadra con il differenziale più alto tra ammonizioni a partita ricevute è ancora la Juventus, che subisce in Serie A quasi un cartellino giallo in meno per ogni gara disputata. Seguono Bayern (0,87), City (0,41), Real (0,28) e Barcellona (0,14). Il Liverpool ha esattamente la stessa media in Premier ed in Champions League, mentre Roma (-0,41) e Siviglia (-0,66) sono le uniche due a subire più ammonizioni in campionato.

Il dato è sicuramente influenzato dal diverso approccio che le squadre assumono nelle due competizioni, ma è difficile non pensare che sia anche il diverso metro arbitrale utilizzato a condizionare il numero di cartellini sventolati.

Se la Juventus subisse in Serie A lo stesso numero di ammonizioni a partita che le vengono affibbiate in Champions ne avrebbe collezionate già oltre 73, contro le 41 effettivamente irrogate con conseguente aumento delle squalifiche.

Il divario tra i due metri arbitrali è inaccettabile e la Lega Calcio dovrebbe prendere provvedimenti. Data per accertata l’acclarata infallibilità dei fischietti italiani, infatti, è chiaro che l’Uefa trama contro i bianconeri e siamo certi che presto saranno intraprese tutte le iniziative necessarie per tutelare la Juventus anche in Europa.

Da: QUI


Articolo letto: 563 volte
Categorie: , Calcio, Denunce


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Calcio - Juve - Juventus - Champions League - Dybala - Real Madrid -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook