JOKER RECENSIONE FILM - Joker è un bel film.

Bologna
12:00 del 07/10/2019
Scritto da Gregorio

JOKER RECENSIONE FILM - Joker è un bel film. Diciamolo subito e in apertura, così da levarci di dosso il peso che, certamente, sta accompagnando molti dei lettori rimasti in bilico sul dubbio. Un dubbio legittimo a dirla tutta, specie se si pensa ad alcuni aspetti della produzione che, sin dall’annuncio, non potevano che lasciare un po’ perplessi per la scelta di sceneggiatura e regia. Come saprete, infatti, entrambe sono state affidate alle mani di Todd Phillips, ad oggi noto per commedie divertenti ma spesso demenziali ed il cui gioiello della corona era il primo e indimenticabile capitolo della trilogia di Una Notte da Leoni (qui link ad Amazon).

Fa riflettere che un regista sostanzialmente legato alla commedia abbia scritto e diretto un film che la commedia non la tocca praticamente mai, neanche da lontano, e che anzi tinteggia alcuni degli aspetti più grotteschi della vita, mettendo al centro della sua vicenda un emarginato con problemi mentali e inseguendo l’ispirazione di un certo cinema a la Scorsese che, non a caso, pare fosse coinvolto nelle fasi iniziali dello sviluppo del film. Scorsese, diciamo anche questo adesso, è uno spettro lontano nel Joker di Phillips, una figura di ispirazione a cui il regista tende costantemente ma che, privo della stessa grazia, non raggiungerà praticamente mai pur riuscendo a comprenderne ed emularne le tematiche.


JOKER RECENSIONE FILM - La discesa negli inferi di Arthur (affiancato da personaggi secondari di tutto rispetto come il conduttore narcisista Murray Franklin di Robert De Niro e la bella Sophie Dumond) è il leitmotiv di un film che è un palese omaggio al cinema di Martin Scorsese (lo si nota sin dal logo Warner a inizio pellicola): da Taxi Driver e Gangs of New York, passando per The Departed e Shutter Island (senza contare Re per una Notte). Non è un V per Vendetta in chiave suburbana, né una storia di origini destinata a dare adito a sequel o spin-off di vario genere (per l’amor del cielo, Warner, non farlo). È un film con almeno tre chiavi di lettura diverse (una politico-sociale, l’altra fumettistica e infine quella puramente cinefila), tutte convergenti in un unico, sontuoso finale che non risparmia neppure riferimenti chiari e concisi al personaggio di Batman e al suo mondo (non vi diremo quali, tranquilli).

Questo perché, dopotutto, si tratta pur sempre di un film ambientato nell’universo del Cavaliere Oscuro e dei suoi personaggi, non credete a chi vi dirà il contrario. Senza contare anche che Joker è un film in cui la violenza non è solo psicologica, ma anche – e soprattutto – fisica. Non un bagno di sangue, ma tre/quattro sequenze mirate in cui tutta l’efferata cattiveria del personaggio che ha compiuto alcune delle più agghiaccianti stragi nel Bat-Universe fumettistico viene qui mostrata senza filtri e con tutto il liquido organico necessario (e anche un bel po’ di materia grigia sui muri).


JOKER RECENSIONE FILM - Presentato in concorso al Festival di Venezia, riuscendo a portarsi a casa il Leone d’Oro, Joker è un film di origini che puoi amare profondamente, ma anche odiare per altrettanti motivi piuttosto validi. Phoenix è indubbiamente un attore straordinario, ma il ‘suo’ Joker si regge su concetti di ultraviolenza che inquadrano il ‘cattivo’ come un vincente (fai del male e sii te stesso, vivrai meglio). Non che un orfano che vada in giro a picchiare a sangue i criminali vestito da pipistrello sia meglio, ma nel caso di Joker abbiamo tra le mani l’esaltazione stessa dell’anarchia più violenta, come unica soluzione alle storture dei ‘ricchi e cattivi’ filantropi del nostro tempo. L’augurio è che nessuno decida di imitare dal vivo questo ‘matto vestito da pagliaccio’ (il rischio di emulazione da parte degli spettatori è elevatissimo), visto e considerato che la società in cui viviamo è tremendamente simile alla Gotham tratteggiata da Phillips, se non addirittura peggiore. E questo è un problema che neanche un eroe con cappuccio e mantello potrebbe mai risolvere.


Articolo letto: 831 volte
Categorie: , Cinema


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook