PER USCIRE DALL’EURO L’ITALIA DOVREBBE PAGARE 358 MILIARDI DI EURO ALLA GERMANIA

Milano
08:00 del 27/01/2017
Scritto da Carmine

L'Italia è già in declino da decenni. Le cause sono tante, e tutte imputabili alla cultura e all'organizzazione della società italiana.
1) il nepotismo e il clientelismo imperanti
2) la corruzione a tutti i livelli politico-amministrativi
3) la mancanza di ricambio politico senza chiara scelta fra conservatori e progressisti
4) il peggioramento del sistema scolastico
5) l'attività accademica imperniata sul sistema baronale
6) la visione dello stato come mucca da mungere
7) l'eccessiva pressione fiscale combinata con la massiccia evasione
8) il mammismo/familismo
9) la gestione familiare delle aziende, senza innovazione
10) la burocrazia ipertrofica
Etc.

PER USCIRE DALL’EURO L’ITALIA DOVREBBE PAGARE 358 MILIARDI DI EURO ALLA GERMANIA

In una lettera il governatore della BCE Mario Draghi parla dell’ipotesi di uscita dell’Italia dall’Euro


L’unico modo per avere l’#Italexit, ossia l’uscita dell’#italia dall’#euro, è pagare un conto salatissimo. Ad affermarlo è il Governatore della BCE Mario Draghi, il quale in una lettera inviata a due esponenti italiani del Parlamento europeo, pubblicata dall’agenzia di stampa Reuters, ha affermato che l’Italia potrebbe lasciare l’area euro,ma l’unico modo in cui la BCE lo permetterebbe sarebbe quello di far prima pagare all’Italia il suo conto Target2 di 357 miliardi di euro.
Italexit: Germania creditore principale

Il principale beneficiario di questo pagamento sarebbe la Germania, la quale ha circa 754 miliardi di euro di “attività” nel sistema Target2, che potrebbero essere azzerate se uno o più paesi della zona euro dovessero uscire senza soddisfare i propri obblighi di pagamento. Il Target 2 è un sistema di pagamenti interbancario per l’elaborazione in tempo reale dei bonifici transfrontalieri in tutta l’Unione europea. In genere questi pagamenti non vengono mai regolati materialmente e negli ultimi anni di crisi finanziaria i Paesi economicamente più deboli dell’unione monetaria hanno accumulato debiti enormi verso il sistema, mentre la Germania è il più grande creditore vantando 754 miliardi di crediti netti.
Italexit: le conseguenze

Draghi ha precisato che “il recente incremento dei saldi Target2 è conseguenza del Quantitative Easing varato dalla Bce per risollevare l’inflazione e contrastare i rischi di deflazione; in aggiunta, si legge ancora nella lettera, i saldi Target2 “sono rimasti elevati poiché la liquidità creata dal nostro programma si è concentrata soprattutto in certi Paesi”. La situazione del nostro Paese è peggiorata negli ultimi mesi dopo che l’economista di Harvard Carmen Reinhart ha lanciato l’allarme su una fuga di capitali dall’iItalia.

La lettera di Draghi è inquietante perché conferma che l’uscita dell’Italia dall’Euro sia una eventualità non esclusa dalle principali istituzione finanziare dell’Unione e della quale si studiano possibili conseguenze e implicazioni.


Articolo letto: 761 volte
Categorie: , Denunce, Economia


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell'Europa Unita?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Diego

27/01/2017 11:35:07
Una volta che il beneamato popolo, sotto la spinta di demagoghi populisti da strapazzo, che non sono d'accordo su nulla tranne che mandare a casa l'odiato nemico, avrà con beata incoscienza e suprema ignoranza abboccato al No, le conseguenze, in termini di caos istituzionale e turbolenza dei mercati, sono prevedibili. Ci sarà un anno di governo tecnico che ci massacrerà di tasse e ci porterà alle elezioni del 2018, dove con l'attuale legge elettorale vincerà Grillo (o Salvini, fa lo stesso), che ci porterà fuori dall'Euro e ci renderà la cenerentola d'Europa. Nel frattempo gli interessi sul debito pubblico andranno alle stelle (piaccia o no, parte del nostro debito pubblico è finanziato da investitori esteri). Il popolo sarà sovrano con le pezze al culo.
3

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook