Nuovo atto intimidatorio a Latina nei confronti di un giudice: c'è da preoccuparsi per l'incolumità dei magistrati?

Latina
12:17 del 25/12/2014
Scritto da Gerardo

Quando un magistrato fa bene il proprio lavoro e dimostra di poter essere pericoloso allora per la criminalità diventa un pericolo ed un problema che, in un modo o nell'altro, bisogna cercare di risolvere. Per fortuna in Italia ci sono tanti giudici che dimostrano di non avere paura e che vanno avanti nel proprio lavoro senza alcun timore.

A Latina ultimamente la criminalità ha alzato il tiro e quindi è sempre bene fare molta attenzione a qualunque tipo di episodio o di comportamento. Nelle ultime settimane il magistrato Lucia Aiello è stato in più di una occasione vittima di atti intimidatori.

Stavolta, sempre a Latina, è toccato al giudice Nicola Iansiti. Il pool di magistrati di Latina sta lavorando ad indagini importanti che coinvolgono la criminalità organizzata. I delinquenti, stavolta, si sono spinti fino all'ingresso di casa di Iansiti lasciando davanti alla porta degli escrementi. Attraverso la visione delle videocamere di sorveglianza i carabinieri cercheranno di risalire agli autori del gesto.


Articolo letto: 826 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook