Inter Roma 2 a 1: crisi senza fine per i giallorossi. Mancini finalmente puo’ sorridere. Alla fine ha vinto l'Inter. In una gara apertissima giocata come tradizione

Milano
09:40 del 26/04/2015
Scritto da Gerardo

Alla fine ha vinto l'Inter. In una gara apertissima giocata come tradizione chiede in Maniera sconclusionata dalle due squadre che regalano soprattutto nella ripresa una partita pazza fatta di gol emozioni e ribaltamenti di fronte. Finisce con l'Inter che mette in campo sei giocatori offensivi e che a 2 dal termine riesce nella zampata vincente di Icardi che dopo essersi mangiato quattro occasioni sigla la rete della vittoria. Nel primo tempo la Roma ha messo comunque in difficoltà l'Inter facendo gioco e costruendo azioni ma ad andare in vantaggio per prima è proprio la formazione nerazzurra su una giocata di Hernanes al 15′. Nel secondo tempo, uscito Totti, la Roma cambia pelle e ritmo e mette alle corde la squadra di Mancini trovando un meritato pareggio con Nainggolan. Mancini noin ci sta e prova a vincere il match inserendo nell'ultima mezz'ora tutti i giocatori offensivi che ha in panchina, da Kovacic a Shaqiri a Podolski, lasciando in campo i vari Palacio, Icardi e Hernanes. Ne nasce un forcing disperato che culmina al 43′ con la 17a rete stagionale di Icardi che permette all'Inter di ottenere tre punti pesanti.

Primo tempo: lampo di Hernanes

Il primo squillo è giallorosso con De Rossi che scalda i guanti di Handanovic bravo nella respinta. Gli ospiti giocano meglio, creando maggiori azioni in attacco e costringendo la retroguardia nerazzurra ali straordinari nei primi 10 minuti di partita. Ibarbo e Gervinho spingono in verticale mettendo in difficoltà i centrali interisti con la squadra di Mancini concentrata più a rompere il gioco avversario che pensare a costruire il proprio. Un atteggiamento che fa abbassare molto il baricentro nerazzurro con Palacio e Icardi che hanno pochissime palle giocabili.  Ma ci pensa Hernanes a rompere gli equilibri al 14′ quando dal limite dell'area di rigore scocca un diagonale di sinistro che si infila vicino al palo portando in vantaggio i nerazzurri alla prima occasione.

Al 19′ c'è la reazione giallorossa con Ibarbo che chiude un diagonale imparabile per Handanvocic ma colpisce un clamoroso palo. La seconda parte del primo tempo si spegne d'intensità: l'Inter è sempre attendista con la Roma che prova a fare la partita. Gli uomini di Garcia tengono alto il baricentro con Ibarbo e Gervinho larghissimi e Totti a supporto ma i tentativi restano sterili. I nerazzurri provano le azioni di rimessa soprattutto con Palacio bravissimo a farsi trovare sempre libero sulla trequarti ma per De Sanctis non ci sono ulteriori pericoli.

Secondo tempo: Nainggolan pareggia, Icardi la chiude


La Roma riparte ancora forte alla ricerca del pareggio mentre l'Inter non cambia l'atteggiamento aspettando di ripartire in contropiede e nei primi minuti della ripresa Icardi spreca per tre volte altrettanti facili occasioni per chiudere la partita in modo definitivo. La Roma rischia, Garcia cambia e toglie uno spento Totti per Keita con Pjanic che avanza dietro le punte. I giallorossi si scuotono e al 12′ è FloRenzi ad avere la palla buona per il pareggio su assist  al bacio di Pjanic ma il tiro è violento ma poco preciso finendo sopra la traversa. Inter in difficoltà.

Non è un caso se al 18′ Nainggolan trova il pareggio meritato su una azione tutta in velocità contro i nerazzurri che si sono abbassati troppo perdendo spesso palloni a centrocampo. Il belga è bravissimo a chiudere di prima un passaggio filtrante scaricando il destro rasoterra tra le gambe di Juan Jesus e beffando Handanovic. Al 22′ ancora brividi per l'Inter su punizione di Pjanic messa in corner da Vidic dopo che un minuto prima tutti i nerazzurri hanno protestato per un rigore su Palacio per fallo di Florenzi che c'è stato ma fuori area.

Mancini prova a cambiare in corsa aumentando il peso offensivo: esce Brozovic per Kovacic che va a dare una mano a Hernanes, Palacio e Icardi. Poi è il turno di Guarin che lascia il posto  a Shaqiri ma la Roma (che toglie Pjanic per Iturbe) non soffre i cambi nerazzurri per un Mancini che prova a vincere il match con un 4-3-2-1 tutto reinventato. Al 39′ Icardi si divora l'ennesimo pallone su uno svarione difensivo giallorosso quando a tu per tu con De Sanctis scarica un destro violentissimo che si alza oltre la traversa. Nel finale di gara esce il giovanissimo Gnoukouri per Podolski con l'Inter che gioca gli ultimi 5 minuti con quattro attaccanti. E viene ripagato dal gol partita di Icardi al 43′ su assist di Podolski che regala una vittoria importantissima per l'Inter.


Articolo letto: 1449 volte
Categorie: Calcio


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Inter - Roma - Calcio - Serie A -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook