Inseguimento e violenta sparatoria | L’analisi di Italiano Sveglia

Ragusa
11:10 del 08/01/2015
Scritto da Gerardo

Nel corso della nottata, intorno alle ore 04.00, l’autoradio in turno dell’ aliquota radiomobile di Modica interveniva, a seguito di una segnalazione alla centrale operativa, in via s. pellico, ove probabilmente si stava verificando un furto. Già dal primo sguardo i militari, immediatamente giunti sul posto, constatavano che la porta d’ingresso dell’abitazione segnalata mostrava una forzatura e, all’interno, vi era la presenza di alcuni soggetti.

Pertanto, i carabinieri si introducevano nell’abitazione al fine di capire cosa stessero facendo quelle persone all’interno e, quindi, accertavano la presenza di cinque persone che stavano rovistando nelle diverse stanze e che, alla vista dei militari, tentavano di sottrarsi alla cattura.

Infatti, vistisi scoperti, i cinque malviventi tentavano la fuga e, in particolare uno di essi, impugnando un coltello a serraManico di genere vietato, nonostante gli inviti dei carabinieri a fermarsi, si scagliava contro i due militari tentando di colpirli con delle coltellate e li spingeva a terra al fine di guadagnarsi la via di fuga. Prontamente però, uno dei militari, nonostante già aggredito e fatto cadere a terra, riusciva a bloccare l’aggressore che, di tutta risposta, lo provava nuovamente ad accoltellare più volte, pertanto, ne nasceva una violenta colluttazione nel corso della quale, dall’arma in dotazione al carabiniere partiva accidentalmente un colpo che attingeva il malvivente nella parte anteriore della coscia.


Articolo letto: 621 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

News Ragusa -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook