Abbiamo le macchine,la conoscenza,gli strumenti,per potere eliminare il primo elemento inquinante del pianeta terra,la plastica.

Udine
08:00 del 04/01/2017
Scritto da Luca

Abbiamo le macchine,la conoscenza,gli strumenti,per potere eliminare il primo elemento inquinante del pianeta terra,la plastica.E,nessuno ne parla?,tutto questo è veramente deprimente.
Questo ingegnere giapponese ha inventato una macchina che estrae benzina e olio lubrificante dalla plastica ,pensate che da un chilogrammo di plastica riesce ad estrarre 1 litro di benzina,ma chiaramente gli stati che lucrano sul petrolio e su i suoi derivati ostacoleranno progetti simili,che difficilmente vengono attenzionati dagli organi d’informazione ufficiali.


L’essere umano stà prendendo coscienza della propria terra,del pianeta che ci ospita e che potenzialmente è già il “paradiso” tanto auspicato da tutte le religioni,ma se queste scoperte rimangono nell’oblìo del “potrebbe essere” e non vengono appoggiate,finanziate e realizzate dai governi,allora non possiamo aspettarci altro che inquinamento e degrado ambientale che trasformerà come già in realtà stà succedendo,la nostra bella terra in un inferno.

Noi abbiamo l’onere verso noi stessi di fare qualcosa anche se non disponiamo di strumenti possiamo contribuire semplicemnete condividendo queste informazioni di modo che,più gente viene sensibilizzata maggiore sarà la pressione che i governanti subiranno fino a quando la scelta di attuare strategie pro eco e non contro l’eco-sistema,non diventeranno realtà tangibile.

Fonte QUI


Articolo letto: 1568 volte
Categorie: , Ambiente, Denunce


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook