INFLUENZA LUGLIO 2019, SINTOMI E CURA - Finalmente è arrivata l’estate: ferie, viaggi e vacanze iniziano ad essere i protagonisti principali dei pensieri di milioni di italiani, ma purtroppo o piani di qualcuno possono essere rovinati da un fastidioso problema, l’influenza di luglio 2019.

Napoli
17:00 del 03/07/2019
Scritto da Gerardo

INFLUENZA LUGLIO 2019, SINTOMI E CURA - Finalmente è arrivata l’estate: ferie, viaggi e vacanze iniziano ad essere i protagonisti principali dei pensieri di milioni di italiani, ma purtroppo o piani di qualcuno possono essere rovinati da un fastidioso problema, l’influenza di luglio 2019. Ovviamente stiamo parlando di quella che di solito viene chiamata influenza estiva: si tratta per lo più di un poco simpatico omaggio dei virus parainfluenzali, quindi (al di là di una notevole somiglianza a livello di sintomi, seppur con durata ed entità minore) non ha niente a che vedere con l’influenza invernale. Vediamo come si può manifestare questa malattia e quali sono i migliori rimedi naturali per contrastarla e per guarire più in fretta dall’influenza intestinale, altro fastidio che può coinvolgere sia gli adulti che i bambini.

INFLUENZA LUGLIO 2019, SINTOMI E CURA - Le cause dell’influenza di luglio 2019

Nel corso degli ultimi anni pare che ci sia stata un’impennata dei casi di influenza estiva: la colpa di tutto questo viene data in primis ai cambiamenti climatici a cui il fisico fa fatica ad adeguarsi. Il vecchio proverbio “non ci sono più le mezze stagioni” non è mai stato così attuale: se la primavera ci accompagnava gradualmente dal freddo invernale alle elevate temperature estive, negli ultimi anni si può dire che si passa con troppa velocità dal giubbotto al costume da bagno.


INFLUENZA LUGLIO 2019, SINTOMI E CURA - Gli sbalzi termici(anche nell’arco della stessa giornata) rappresentano i principali colpevoli dell’influenza di luglio: causano una sorta di paresi temporanea di quella che viene chiamata clearance mucociliare, con le ciglia viratili che non convogliano il muco dagli alveoli verso la trachea e i virus hanno via libera.

Tra i sintomi più comuni troviamo: naso che cola o chiusotosse, starnuti, gola irritata, dolori muscolari, febbre e altri sintomi di malessere generale. “L’alimentazione e l’idratazione – si legge su correttainformazione.it – sono importantissime anche per chi ha a che fare con la fastidiosissima influenza intestinale. Anche in questo caso si tratta di una malattia causata da virus”.

E ancora si legge: “i sintomi possono variare in base al tipo di virus responsabile, ma quelli più comuni sono i dolori e i crampi addominali, il vomito e la diarrea. La febbre di solito non si presenta, e quando lo fa la temperatura non sale mai più di tanto. L’influenza intestinale svanisce spontaneamente nel giro di un paio di giorni senza ricorrere all’assunzione di farmaci (non esistono farmaci specifici, ma solo farmaci sitnomatici che possono essere presi su consiglio del dottore), ma se i sintomi si manifestano troppo a lungo e se ci sono evidenti segni di disidratazione è necessario rivolgersi al medico. Anche in questo caso il contagio può avvenire in modo diretto da persone malate o in modo indiretto attraverso oggetti contaminati (ad esempio utilizzando le posate già usate da un soggetto malato senza averle lavate per bene prima), ma anche bevendo liquidi o consumando alimenti contaminati”.


Articolo letto: 68 volte
Categorie: , Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook