Colpito da un infarto a soli due anni: un finanziere lo salva, ecco come

Agrigento
17:34 del 30/12/2014
Scritto da Gerardo

Conoscere le tecniche per aiutare le persone in difficoltà dal punto di vista fisico è qualcosa di fondamentale. In qualunque momento ci possiamo trovare dinnanzi ad una persona che sta male e se siamo in grado di aiutarla possiamo salvarle la vita.

Bisogna, infatti, considerare che i tempi d'attesa dei soccorsi possono essere abbastanza lunghi e, dunque, non sufficienti a salvare una persona in preda, ad esempio, ad un arresto cardiaco. In tal senso, dunque, ci vorrebbe maggiore prevenzione ed istruzione affinché tutti, non solotanto i medici, imparino ad aiutare e a soccorrere una persona che rischia di perdere la vita.

Ad Agrigento si è sfiorata una brutta tragedia ma, per fortuna, tutto è andato per il meglio. Un bimbo di soli due anni si trovava in un negozio insieme alla madre quando all'improvviso è stato colto da infarto e si è accasciato al suolo. Un finanziere, che stava passeggiando con la sua famiglia, accortosi del malore del piccolo, gli esegue un massaggio cardiaco seguito dalla respirazione bocca a bocca. Il bimbo si riprende e viene, poi, trasportato in ospedale. Ora sta bene, tutto per merito di un finanziere che è già stato ribattezzato come un eroe.


Articolo letto: 1170 volte
Categorie: Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook