Free Mobile è un operatore telefonico francese e fa parte del gruppo Iliad, azienda fondata da Xavier Niel; la società è stata creata nel luglio 2007, ha acquisito le prime frequenze 3G nel 2009 e le prime frequenze 4G nel 2011.

Napoli
06:30 del 31/08/2017
Scritto da Luca

La concorrenza fa sempre bene ai consumatori perché stimola le compagnie a fare offerte sempre più basse. L’Italia avrà presto il quarto operatore mobile che arriva direttamente dalla Francia. Si tratta di Iliad, la società di Xavier Niel, che in Francia si è fatta conoscere per le sue tariffe low cost. Dalla fusione di Tre e Wind si sono liberate delle frequenze che saranno occupate della società tlc transalpina che potrebbe arrivare anche da noi con il suo marchio Free, entro fine anno.

Le tariffe di Free si distinguono per il “tutto incluso”. Niente costi nascosti, oltre alle chiamate, offrono giga, e telefonate verso “fissi” europei. Le tariffe in Francia sono le più basse del mercato, si può attivare una sim pagando pochi euro al mese. Lo sbarco in Italia preoccupa la concorrenza che, inevitabilmente, si dovrà adeguare ai prezzi stracciati di Free. Tim si sta già muovendo, con il lancio di Kena, il suo gestore virtuale. Con 10 euro al mese si possono avere 600 minuti, 100 sms e 6 Gb di internet. Sicuramente non è la tariffa più economica.

Questo gestore si è sempre contraddistinto per la sua natura “low cost“: a dicembre 2013 è stato il primo operatore francese a rendere disponibile gratuitamente la frequenza 4G, scatenando una guerra al ribasso tra gli altri gestori francesi; secondo questo report del 2012 di ZDNet, l’impatto di Free Mobile ha effettivamente abbassato i costi del mobile.

A settembre 2015, l’operatore registrava oltre 11 milioni di clienti in Francia, con una quota di mercato del 16%.

A breve un nuovo operatore di Iliad arriverà anche in Italia: la società francese ha già iniziato a lavorare sulle antenne lasciate libere da 3 e Wind e sarà operativa nel corso del 2017.


Copertura

In Francia la connessione 3G di Free Mobile raggiunge l’84,5% della popolazione, mentre la rete 4G arriva al 68,3% degli utenti francesi (dati gennaio 2016). Per quanto riguarda il 2G, Free Mobile si appoggia ad Orange, ma l’accordo tra le due società terminerà a gennaio 2017.

Attualmente non è possibile stabilire quale sarà la copertura del nuovo gestore in Italia: quel che sappiamo è che il gruppo francese da Wind/3 Italia ha acquistato le frequenze 2x35MHz 3G/4G (2x5MHz a 900MHz, 2x10MHz a 1800MHz, 2x10MHz a 2100MHz e 2x10MHz a 2600MHz). L’operatore non possiede quindi frequenze 2G, ma ha stipulato un accordo di 5 anni per il roaming in 2G, 3G e 4G.

Prevedibilmente, ci aspettiamo una buona copertura nei grandi città, ma è lecito immaginare che andrà in roaming spostandosi più in periferia.

Tariffe

Per il momento non abbiamo notizie in merito ai costi per l’Italia, ma come metro di riferimento vale la pena riportare le tariffe di Free Mobile per il mercato francese (i prezzi si abbassano per chi ha Freebox, ossia è cliente Free anche per la telefonia fissa):

  • 2€/mese per 120 minuti verso tutti, SMS/MMS illimitati e 50 MB in 4G (il costo è 0€ per chi ha Freebox)
  • 19,99€/mese per chiamate, SMS ed MMS illimitati e 50 GB di internet 4G (il costo è di 15,99€ per chi ha Freebox)

Articolo letto: 463 volte
Categorie: , Economia, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook