Il ministro Costa conferma gli incentivi alle auto elettriche e per rottamare le auto vecchie

Milano
08:30 del 06/11/2018
Scritto da Samuele

Auto elettriche: arriva il sì del ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, che ha appena aperto a incentivi per la rottamazione di auto Euro 3 e classi inferiori.

Lo afferma lo stesso ministro in un’intervista rilasciata al mensile L’Automobile in cui è tornato sul discorso incentivi, definendoli questa volta come reale “possibilità”.

Ricordiamo, infatti, che il suo predecessore Galletti aveva parlato di incentivi alla rottamazione solo come mera ipotesi tanto che poi, nella legge di bilancio del 2018, non ce n’è traccia e, laddove si attuano, è soltanto a discrezione di regioni e province autonome, come il caso del Friuli Venezia Giulia.


Ora, secondo quanto dice Costa, i vantaggi di questi incentivi sarebbero concreti e destinati alla rottamazione di auto diesel e benzina classe Euro3 e inferiori, per i quali “abbiamo attivato un dialogo con il Ministero dei Trasporti nel totale rispetto delle competenze di ciascun dicastero”.

“L’auto elettrica fa parte del sistema nuovo di concepire la tutela ambientale e della salute e questo è un tema su cui prometto il mio massimo impegno affinché il Governo si faccia promotore della sua diffusione”.

Una chiara promessa a tutela dell’ambiente, finalmente, che fa ben sperare in una mobilità più sostenibile che, in una Italia oramai dissestata, potrebbe offrire un barlume di speranza.

Da: QUI


Articolo letto: 78 volte
Categorie: , Scienze, Sociale, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook