Immigrazione e la vera integrazione, non a chiacchiere | Analisi della tematica sociale degli sbarchi in Italia

Savona
10:58 del 11/02/2015
Scritto da Gerardo

La vera integrazione secondo Italiano sveglia. Bisognerebbe davvero aiutare gli Immigrati in difficoltà. Si dovrebbe, non per essere disuMani, ma se dobbiamo davvero offrire aiuti concreti, dobbiamo fare in modo di aiutare davvero le persone a non migrare verso altri posti, cercare di aiutarle a sviluppare ricchezza nei loro luoghi di residenza, anzichè agevolare l'Immigrazione clandestina e lo sviluppo della delinquenza obbligata. Come fa un clandestino a guadagnarsi da vivere se non ha un lavoro? Ruba e commette reati pur di poter mangiare... giustamente.

Ma se il lavoro già scarseggia per noi, come possono loro trovare qui un'occupazione? Si tratta di gestire bene le risorse che abbiamo, perchè anche nei loro posti di residenza si sviluppi un'attività economica redditizia, ma non solo economicamente parlando. Devono essere in grado di produrre e di offrire. Non è che dandogli la possibilità di chiedere l'elemosina da noi si risolvono i problemi... Ci chiediamo perché per un viaggio del Papa si debbano mobilitare 80 mila soldati, per un uomo solo, e per 10 milioni di persone che vivono di fame, di indigenza, in condizioni davvero disumane, debbano sempre chiedere a noi cittadini... e gli destiniamo pure l'8 per 1000!

Se davvero tutti quei soldi fossero andati a chi ne ha bisogno, non ci sarebbe la Fame nel mondo, non ci sarebbero politici strapagati per fare solo i propri interessi. Quegli incompetenti messi da noi al governo non si vergognano nemmeno. Bloccare lo sbarco è una misura temporanea. Non vanno bene le pezze. Alla lunga si consumano. Bisognerebbe investire nella FORMAZIONE degli immigrati. Una volta sbarcato al CPT devi essere educato alla vita occidentale. Rispetto delle donne, lingua italiana, costumi tipici del nord, del centro, del sud, abitudini di lavoro, norme di comportamento generali. Sarebbe una soluzione anche per i tanti insegnanti senza cattedra. In Lombardia ci sono dei corsi ad hoc per stranieri, Imparavano l'italiano con velocità stando a quanto mi diceva l'insegnante. Istruzione e formazione fondamentali per raggiungere l’integrazione.

Non si deve vedere negli immigrati solamente una risorsa da spolpare fino al midollo. Questa è la concezione dell’italiano medio e in generale dei nostri politici. Ma chi bloccherebbe l’Immigrazione? Dovrebbe farlo il governo ordinando alle forze armate, marina militare in testa a respingere le carrette........però, c'è un però ; il Papa non vuole, la Caritas non vuole, i sinistri non vogliono, e Berlusconi va da Gheddafi, fuma con lui il Calumet della pace, si abbracciano si baciano, gli promette mare e monti.......e quelli in risposta ci mandano .......altre carrette.


Articolo letto: 883 volte
Categorie: Economia, Politica, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell'immigrazione?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Anna

11/02/2015 11:11:08
Secondo voi è giusto sentirsi insicuri quando si cammina per strada? E' giusto che noi dobbiamo lavorare, pagare tasse e contributi anche per loro? E' giusto che loro hanno diritto ad un abitazione e noi dobbiamo fare i salti mortali per pagare affitto/mutuo e bollette varie? E' giusto che sui mezzi pubblici noi paghiamo il biglietto e loro salgono tranquillamente con quelle caxxo di canzoni idiote a chiedere elemosina? Avrei altre 1000 domande ma nn mi prolungo.
1

Gerardo

11/02/2015 11:10:49
In italia c'è una situazione x l immigrazione ... che fa schifo... gli extracomunitari e non (perche i romeni sono entrati in ue) al loro paese non possono fare nulla perche altrimenti li mettono in carcere e buttano la chiave..in italia se commetti omicidi.. rubi... sei una prostituta... ti premiano.. magari anche il posto al ministero ti danno! ecco perche stanno tt qui!
3

Giuseppe

11/02/2015 11:10:28
Il discorso si complica per quelli che infrangono le leggi, pretendono di essere assistiti, mantenuti e non rispettano l'ambiente in cui vivono ecc.. Per costoro, al pari dei nostri connazionali che si comportano così, ci vorrebbe molta più severità, fermezza e, soprattutto, certezza della pena quando commettono un reato! Io sarei per una riforma drastica in questione.
5

Gerardo

11/02/2015 11:10:14
Il problema degli stranieri è complesso e non riguarda certamente solo gli albanesi e i rom. In sostanza, per quelli che vengono qui con la voglia di costruire, di lavorare e di rispettare le nostre leggi e le nostre tradizioni, non vedo particolari problemi. Sta anche bene che lo Stato inizialmente gli dia una mano, soprattutto se sono persone che hanno (veramente) bisogno.
5

Sabina

11/02/2015 11:09:59
La maggior parte delle persone giudicano male questi stranieri.. li vedono come i soggetti + incisivi per il DEGRADO DEL paese .. ma non sempre è così.. molti di loro sono persone civili che sono qui per migliorare la loro vita! Ci sono i cattivi sia tra di loro che tra noi italiani, quindi se la società di oggi fa schifo non dobbiamo incolpare SOLO ED ESCLUSIVAMENTE LORO ma guardare prima di tutto noi stessi.. solo così possiamo poi, se davvero ce n'è bisogno,giudicare...!!!
6

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook