Andiamo a vedere come capire se una persona è narcisista o meno.

Torino
07:20 del 29/04/2019
Scritto da Luca

Nell’epoca dei social, il termine selfie ha superato le logiche della fotografia per penetrare nei territori della sociologia e della psicologia. Infatti, secondo alcuni studi è possibile rilevare determinati tipi di caratteri e atteggiamenti in base alle varie fotografie dei profili social condivise dagli utenti. Andiamo a vedere come capire se una persona è narcisista o meno.

Prima di tutto, condividere le proprie foto su Facebook non significa essere narcisisti, bensì questa etichetta si conquista per i contenuti che si pubblicano. Il punto cruciale è rappresentato da cosa si vuole far conoscere ai propri “amici”, dalla cena tra amici, al make-up per l’appuntamento oppure per una causa da promuovere.

Uno studio di P.Sorokowski ha approfondito questi comportamenti, analizzando 1296 individui e registrando i punteggi su una scala di narcisismo con parametri quali vanità, auto-sufficienza, leadership e desiderio di ammirazione. La ricerca ha esaminato tre tipi di autoscatti: il selfie di sé stesso, l’autoscatto di gruppo e la fotografia con il proprio partner.

Una delle prime tendenze emerse è che le donne tendono a fare più selfie rispetto agli uomini, ma che questi autoscatti non sono correlati direttamente al loro lato narcisistico.


Per quanto riguarda i criteri utilizzati, la voglia di essere ammirati può essere determinata dal numero dei selfie postati, mentre la leadership dalla quantità di post con la propria partner o in gruppo.

Il parametro Vanità, invece, evidenzia una differenza sostanziale. Infatti, questi valori sono connessi al numero dei selfie pubblicati per le donne, ma non per gli uomini.
Tanto è vero che per le ragazze è più naturale pubblicare questi contenuti per mostrare un’immagine attraente o l’appartenenza a un gruppo, fattore che per i ragazzi potrebbe essere meno importante.

Un altro studio condotto da Jessica McCain ha approfondito questo rapporto tra narcisismo e selfie, e ha scoperto diversi risultati interessanti.
La ricerca ha analizzato due tipi differenti di narcisisti:
– Grande narcisista: Carismatico, estroverso e alla ricerca di attenzioni.
– Debole narcisista: Insicuro e nevrotico.

Il primo carattere è incline al post compulsivo di selfie, specialmente di foto con sé stesso in primo piano. E’ felice e fortemente motivato nella sua auto-presentazione. Inoltre, i “grandi narcisisti” hanno più followers e likes sulle piattaforme social.

Dall’altro lato, ci sono i narcisisti vulnerabili, caratterizzati da uno stato d’animo negativo legato all’emotività e alla debolezza. Tuttavia, questo tratto non emerge direttamente dai social media, bensì ha una radice più profonda.

Un’altra pubblicazione del 2018 di Emily Lowe-Calverley e Rachel Grievein ha trovato il narcisismo come un importante fattore predittivo dell’intenzione di pubblicare immagini modificate digitalmente sulle piattaforme social.

Un altro dato emerso della ricerca suggerisce che il fotoritocco e le attività correlate facilitano il comportamento superficiale e l’autopromozione. Inoltre ipotizzano che il narcisismo potrebbe diventare più comune a causa dell’editing delle immagini sui social media.

D’altra parte, alcune persone hanno bisogno di modificare le foto per coprire difetti fisici o inestetismi. Quindi non si deve saltare a conclusioni affrettate, e ricordare che molte persone si promuovono sui social media semplicemente perché sono sociali e cercano di dare la migliore impressione di sé.

Da: QUI


Articolo letto: 254 volte
Categorie: , Curiosità, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook