Nell’arte della conquista vige una regola fondamentale: less is more. Poche mosse, ma opportunamente mirate, sono il vero segreto per fare breccia nell’interesse dell’uomo che si desidera.

Bari
19:00 del 03/07/2018
Scritto da Carmine

Nell’arte della conquista vige una regola fondamentale: less is more. Poche mosse, ma opportunamente mirate, sono il vero segreto per fare breccia nell’interesse dell’uomo che si desidera.

Certo, l’attrazione è soprattutto un fatto naturale, una questione di “chimica”. Ma quando si è ai primissimi esordi di un interesse, e l’obiettivo è quello di suscitare sufficiente curiosità per un successivo approfondimento, alcune piccole strategie possono rivelarsi essenziali.

Una vera ”arma letale”, in questo senso? Lo sguardo! A parlarne è Alberto Caputo, psicoterapeuta e sessuologo dell’IES (Istituto di Evoluzione Sessuale), che su Radio Montecarlo risponde anche a interrogativi e problematiche legate alla sessualità.

«Puntare sullo sguardo è fondamentale quando si desidera trasformare la semplice attenzione da parte di un “lui” in un vero interesse nei propri confronti! E questo vale sia nel caso di una persona che si conosce già, sia nel caso in cui si tratti di uno sconosciuto», spiega Caputo.

I gesti più efficaci in questo senso? «Partendo dallo sguardo, vera “arma letale”, possiamo distinguere tre fasi strategiche, nel gioco della seduzione. Requisito imprescindibile è che si svolgano a livello quasi inconscio, come fossero gesti subliminali, e tutte nell’arco di 5 minuti!», evidenzia il sessuologo. «Se passato questo tempo non succede nulla, vorrà dire che non c’è sufficiente interesse da parte di lui a voler approfondire il rapporto».

PRIMO STEP «Fissate negli occhi la persona in questione per qualche secondo, poi abbassate lo sguardo, sorridete e tornate nuovamente a fissarlo. L’importante è che si tratti di azioni estremamente brevi, quasi subliminali. Dopo aver lanciato il messaggio, allontanatevi dalla sua vista, facendo altro. Gli uomini non lo capiscono subito, hanno una percezione tardiva. Se l’attenzione è diventata interesse, avrete subito riscontro e a quel punto sarà lui a cercare voi».

SECONDO STEP «Se lui vi cerca, il secondo passo sarà: sorridergli. Riprendete quindi a guardarlo, ma in questo caso non più negli occhi: l’attenzione dovrà essere centrata sulle sue labbra, in modo che lui si senta osservato proprio in quella parte del viso. Può diventare importante, in questa fase, anche il body language delle gambe. Se sono belle, usatele in modo “sfrontato”, mettendole elegantemente in risalto. Al di fuori della sinuosità, tenete sempre presente che l’uomo è molto attratto dalla caviglia, quindi tacchi alti! Invece di accavallarle, piegatele parallelamente e spostatele su un fianco, sollevando lievemente i tacchi e spingendo sulla punta delle dita. Tutto ciò dovrà essere eseguito, ovviamente, in una condizione di attenta osservazione da parte di lui».

Desiderate perfezionare la strategia di conquista? «Mandate gli stessi “segnali” di seduzione anche ad altri uomini circostanti, che in quel momento suscitano il vostro interesse, in modo da evocare in lui la classica competizione del “maschio Alfa”. Noterete che ciascun soggetto diventerà particolarmente attento alle reazioni degli altri e focalizzerà il proprio interesse sui gesti che voi deciderete di compiere. Tutto ciò sarà molto gratificante per il protagonista maschile del vostro gioco di seduzione: penserà di avervi scelta e di aver “vinto” su tutti gli altri uomini presenti!».

TERZO STEP «A questo punto, se la distanza fra voi è diminuita e lui non è scappato (a volte gli uomini hanno paura di competere!), è il momento di passare alla fase del contatto fisico. Non dovrà avvenire subito in maniera diretta e benché è probabile che sia lui a cercare “fare la prima mossa”, a questo punto voi potrete giocare la carta del  “tocco accidentale”, quella che promette di conquistarlo definitivamente».

In questa fase finale, ovvero quando la distanza interpersonale fra i due è rotta, il profumo indossato da una donna può assumere un ruolo determinante. Il potere di attrazione che una fragranza abbinata alla pelle può generare è fortissimo, rimane nella memoria, agisce da detonatore delle emozioni maschili.

Lady Million privé, la fragranza per lei di Paco Rabanne rappresenta l’emblema di qualcosa di speciale. Racchiuso in una confezione a forma di un diamante, questo profumo è in grado di catturare l’attenzione attraverso la sua scia peculiare (a base si cacao, vaniglia e patchouli) e diffondere il suo sentore misterioso ammaliando chi lo raccoglie. Un alleato di conquista fidatissimo per una donna che desidera lanciare un preciso messaggio di sé: quello di un gioiello raffinato e prezioso che spicca, misterioso, nel buio.

Da: QUI


Articolo letto: 180 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook