I migliori gadget del 2015. Come ogni anno, dietro gli annunci principali, al Consumer Electronics Show si nascondono centinaia di gadget di cui sentiremo parlare poco o niente

Reggio Emilia
11:10 del 06/03/2015
Scritto da Gerardo

Las Vegas – Come ogni anno, dietro gli Annunci principali, al Consumer Electronics Show si nascondono centinaia di gadget di cui sentiremo parlare poco o niente. Alcuni sono interessanti, altri li vuoi appena li vedi, altri ancora sono così improbabili da avere quasi senso. E poi ci sono quelli che no, proprio no.

Il 2014 è stato dominato dalla Tecnologia indossabile, quest’anno invece c’è stata un po’ più di varietà. Non che i wearable non si siano visti, anzi. Ma la Mania è passata, spostandosi ora soprattutto verso i droni, ma non solo. Un trend è sicuramente quello del trasporto personale: li chiamano rideables, e sono monopattini, skateboard e aggeggi curiosi con una o più ruote, praticamente tutti elettrici.


Come sempre, Las Vegas è il momento in cui tutti annunciano tv sempre più sottili e sempre più definiti. La domotica è ancora acerba, ma è sicuramente uno dei temi che più sono stati discussi quest’anno. Intanto cresce la quantità di stampanti 3D e di oggetti smart da usare in casa, da indossare o per migliorare qualcosa che hai già – come il pedale smart per la bici.Abbiamo cercato di raccogliere il meglio (e il peggio) di quello che abbiamo visto in giro al CES 2015, ma di certo là fuori ci sonno almeno altrettanti gadget che varrebbe la pena conoscere – a magari anche solo per farsi una risata.

Tra i primi appuntamenti, riservati alla stampa (i padiglioni del Ces aprono il 6 gennaio), c’era l’Unveiled: i 70 progetti più innovativi - e in alcuni casi più folli e inverosimili - selezioni dalla fiera stessa. Alcuni di questi progetti sono destinati a non arrivare neanche nei negozi ma chissà che tra loro non ci nascondano progetti rivoluzionari. Di certo la fantasia agli sviluppatori hardware e software non manca. Nella foto uno dei progetti più utili, per lo meno per chi non ha il pollice verde: Parrot Pot, il vaso “intelligente” che, attraverso un’app collegata allo smartphone/tablet via Bluetooth, da alla pianta l’acqua necessaria. Addio innaffiatoio.


Sul fronte della realtà virtuale il 2015 segnerà il debutto dell'Oculus Rift, il visore per la realtà virtuale di Facebook che fornirà un'esperienza 3D e immersiva così come il 'Progetto Morpheus' di Sony, altro caschetto dedicato ai videogiochi per la PlayStation 4. In questo quadro si inseriscono anche il Samsung Gear VR, che si abbina agli ultimi phablet dell'azienda sudcoreana, e Cardboard, il visore low cost di Google, fatto di cartone, che funziona con app ad hoc inserendo dentro lo smartphone e di cui sono già stati venduti 500mila esemplari.

La scommessa di Big G sono però i Google Glass, gli occhialini hi-tech che dovrebbero finalmente approdare nei negozi insieme ad alcuni prodotti rivali tra cui 'SmartEyeglass Attach!', il sistema di Sony che si monta su un qualsiasi paio di occhiali e che sarà in scena al Ces.


Video

Articolo letto: 922 volte
Categorie: Curiosità, Sociale, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook