La provocazione arriva da Flavio Briatore che ha scatenato un’onda di curiosità, invidia e ribrezzo. Ma a Porto Cervo la bella vita costa ma… per qualcuno è autentica manna dal cielo!

Olbia Tempio
10:16 del 08/05/2014
Scritto da Albertone

Flavio Briatore è ricco e lo dà a vedere. Il lusso è il suo pane quotidiano. Il jet set di star, starlette e meteore che lo contornano ormai è noto da tempo. Per non parlare delle fidanzate e dell’amore verso il mondo dei Motori. Ma la bella vita che lo caratterizza può essere autentica manna dal cielo anche per altre persone. E se pensate che fare il cameriere sia un mestiere per illusi o per poveracci, ricredetevi. Anzi, siete ancora in tempo per correre al posto giusto, seguire un corso specialistico e presentarvi al Billionaire, il punto di ritrovo di Punto Cervo.
Il top della Sardegna, là dove tutto è possibile, dove i calici di champagne si alzano dal cielo dalla mattina alla sera. E dove un cameriere guadagna 5mila euro al mese. Tanti? Macchè, non ci siamo capiti. Quei soldi sono solo le mance. Lo stipendio non è da meno ma non tocca quelle migliaia di euro. Le mance lasciate dai clienti, invece, bastano e avanzano da sole per far morire d’invidia gli operai della fabbrica che 5mila euro li vedono – quando va bene – in tre o quattro mesi.
A spargere a destra e a manca quel fiume di soldi sono i turisti arrivati in Sardegna per lasciarsi alle spalle la noia della quotidianità e per concedersi tre o quattro settimane immersi in ogni genere di agio e privilegio. Così, i camerieri devono essere a loro completa disposizione, adattare le pietanze ad ogni singolo palato, saper consigliare nel migliore dei modi, far arrivare la bottiglia (giusta, e di marca…) al momento giusto. E, naturalmente, essere discreti e più muti del pesce servito come aperitivo sfizioso.
E siccome tutto ha un prezzo al Billionaire, anche i camerieri hanno il loro. In giugno, luglio, agosto e settembre, solo di mance raggranellano 5mila euro. Viola di rabbia? Fatevene una ragione. Flavio Briatore ha raccontato l’aneddoto senza addentrarsi più di tanto in un mondo fatto di… mancette anche solo per accaparrarsi il numero di telefono della ragazza del tavolo a fianco. Oppure qualche banconota (rigorosamente non di piccolo taglio) può servire per tenere riservato per tutta la stagione il tavolino all’ingresso o quello nel privè.
Insomma, tutto ha il suo prezzo. Briatore nel raccontare la curiosità se n’è fregato del Politically correct. Il suo messaggio ai giovani? Eccolo: “Abbiate coraggio, in Italia è difficile farcela. Per fare impresa servono soldi e pazienza. Solo uno su un milione ce la fa”. Il dibattito verteva proprio sul tema “Il manager del doMani, tra teoria e prassi”. Così Briatore ha detto la sua su come avere successo in Italia. Peccato che il riferimento al Billionaire gli sia valso una selva di mugugni e non poche critiche da parte degli studenti.
Se i camerieri nel suo locale di Porto Cervo prendano davvero 5mila euro non è dato veramente a sapere. Certo è che parlarne davanti a giovani che viaggiano a stage di 200 euro al mese è stato forse inopportuno. E stavolta è stato lui ad essere messo… “fuori” dagli studenti. Alla faccia della bella vita…


Articolo letto: 6216 volte
Categorie: Curiosità, Economia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

sardegna - porto cervo - billionaire - briatore -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook