Si, no, forse. Forse semplicemente vogliono suggerire ai signori di Bruxelles di completare l'Europa, aggiungendo alla parte finanziaria quella politica. Altrimenti una bella uscita, sempre meglio di una perpetua sottomissione.

Milano
09:00 del 01/04/2017
Scritto da Luca

Si, no, forse. Forse semplicemente vogliono suggerire ai signori di Bruxelles di completare l'Europa, aggiungendo alla parte finanziaria quella politica. Altrimenti una bella uscita, sempre meglio di una perpetua sottomissione.

L’unica lezione veramente importante che possiamo trarre dall’episodio di Varoufakis nel 2015 è che, se si vuole lasciare l’euro, si deve essere preparati – sia politicamente che dal punto di vista logistico. Lasciare l’euro non è un semplice punto di programma in una piattaforma politica, un qualcosa di cui parlare con nonchalance in una tavola rotonda o su cui tenere un referendum. È una questione più grossa della stessa Brexit. L’uscita da una moneta unica non può mai essere un processo ordinato, ovunque e in qualsiasi circostanza. Nel leggere questo resoconto di Gavin Jones su “Reuters” a proposito della conferenza stampa di Luigi Di Maio, ci ha colpito il fatto che il vicepresidente della Camera dei deputati, l’uomo che ha le maggiori probabilità di diventare primo ministro italiano nel caso le tendenze attuali dovessero persistere, si sta preparando a un fallimento monumentale. Di Maio, 30 anni, è un giovane uomo senza nessuna esperienza di crisi valutarie. Il modo in cui prefigura l’uscita dall’euro è incredibilmente ingenuo – attraverso un ordinato iter legislativo. In una conferenza stampa ha dichiarato che l’uscita dall’euro non è una priorità assoluta per il suo partito.


Sulla moneta ha sempre detto che vuole fare ciò che i cittadini desiderano,vuole indire un referendum spiegando i pro ed i contro in modo che le persone possano decidere e una volta deciso il M5S porterebbe avanti la scelta dei cittadini,qualsiasi essa sia! Sicuramente alcuni all'interno del M5S saranno per cambiare moneta,un Euro diverso,alcuni per tornare proprio alla LIRA,altri invece pensano che non si possa cambiare,o altri saranno indecisi...!Riguardo al tema Europa il M5S ha sempre detto chiaramente che se governasse RI-DISCUTEREBBE TUTTI I TRATTATI,per fare in modo che l'Europa diventi un Europa dei cittadini e non della finanza e delle banche come è oggi,un Europa solidale che pur nelle proprie divisioni culturali,mantenga uno spirito comune,una visione comune per migliorare la vita degli Europei,il M5S non vuole uscire dall' Europa,ha sempre detto che l'Europa è IMPORTANTE,ma non questa Europa gestita da ARIDI ESSERI della finanza ! Ora,per alcuni è giusto per altri è sbagliato,ma questa è stata sempre la posizione del M5S

A VOI LA PAROLA...


Articolo letto: 227 volte
Categorie: , Denunce, Politica, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell’Euro?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

01/04/2017 16:58:28
Siamo tutti rovinati con l'entrata del' euro purtroppo chi paga le conseguenze siamo sempre noi "operai" è "disoccupati" con un stipendio minimo .Di tutte le famiglie italiane che fanno fatica ad arrivare a fine messe .
7

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook