Pagare per curarsi è ormai un gesto quotidiano: più sanità per chi può permettersela. Di conseguenza, in tanti devono rinunciare o rinviare: nell’ultimo anno sono stati undici milioni gli italiani che non hanno potuto occuparsi appieno della propria salute

Campobasso
05:00 del 16/11/2016
Scritto da Gerardo

Pagare per curarsi è ormai un gesto quotidiano: più sanità per chi può permettersela. Di conseguenza, in tanti devono rinunciare o rinviare: nell’ultimo anno sono stati undici milioni gli italiani che non hanno potuto occuparsi appieno della propria salute

Non abbiamo più un lavoro né il diritto al voto e ora non abbiamo più neppure il diritto di accedere alle cure. Questo è indegno e vergognoso. LEGGI TUTTO

Ormai siamo arrivati alla stretta finale. Ci stanno rendendo impossibile vivere una vita dignitosa sotto diversi punti di vista. Insomma, PIU’ CURE, ma solo per chi può pagare.
Adesso persino curarsi è diventato un lusso accessibile a pochi sia perché gli esami clinici hanno raggiunto costi esorbitanti, sia perchè economicamente, tutti gli italiani, sono davvero in ginocchio.

I dati diffusi dal Censis (commissionata da Rbm Assicurazione Salute: società privata che vende polizze a copertura di spese sanitarie), sono davvero raccapriccianti e raccontano di un paese impoverito e malato nel vero senso della parla. Secondo dati ed analisi condotte, oltre 11 milioni di italiani hanno rinunciato alle cure mediche e visite specialistiche a cause di impossibilità economiche gravi.
TUTTO QUESTO E’ VERGOGNOSO ED INDEGNO SOPRATTUTTO SE ACCADE IN UN PAESE CIVILE COME IL NOSTRO.


Ci stanno togliendo tutto pian piano e poco per volta per non farci rendere conto che, in realtà, si hanno lasciato in mutande.
Ormai non abbiamo più un lavoro, non abbiamo più il diritto al voto, non abbiamo più il diritto a curaci…. E questo è il paese che vogliamo?
E’ possibile che nessuno si rende conto che ci stanno togliendo la libertà di esistere e vivere dignitosamente la propria esistenza?

Questo è semplicemente vergognoso…. ed è altrettanto vergognoso che la nostra classe politica non faccia nulla per risollevare le sorti dei cittadini Italiani, i quali, finiscono sempre più nel baratro.
 Il 72,6% delle persone che hanno dovuto scegliere la sanità privata lo ha fatto a causa delle liste d’attesa che nel servizio sanitario pubblico si allungano
Nel Servizio sanitario nazionale il ticket è aumentato fino a superare il costo della stessa prestazione in una struttura privata. Il 45,4% dei cittadini ha pagato tariffe nel privato uguali o di poco superiori al ticket che avrebbe pagato nel pubblico

Oggi in questo paese si parla di Trump come se fosse un nostro problema,
Si parla di Referendum…Come se davvero contasse qualcosa il nostro voto,
SI PARLA DI TUTTO TRANNE CHE DI PROBLEMI SERI….
E nel frattempo gli italiani rinunciano alle cure, ma questo poco importa ai politici i quali non conoscono il problema dato che loro tutto possono e ottengono.

http://misteri.newsbella.it/


Articolo letto: 283 volte
Categorie: Cronaca, Denunce, Salute


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della sanità del governo Renzi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Isabella

16/11/2016 07:43:11
Chi da premier avrebbe avuto il potere-dovere di cambiare le cose vola in clinica a New York anche solo per un accertamento. La vergogna italiana continua...staremo a vedere
4

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook