ECCEZIONALE SCOPERTA ITALIANA.E’ POSSIBILE INDIVIDUARE IL CANCRO ANCOR PRIMA CHE ESSO SI SIA FORMATO E PRIMA CHE SIA VISIBILE ALLE RADIOGRAFIE. ECCO COME

Campobasso
09:30 del 18/07/2017
Scritto da Luca

ECCEZIONALE SCOPERTA ITALIANA.E’ POSSIBILE INDIVIDUARE IL CANCRO ANCOR PRIMA CHE ESSO SI SIA FORMATO E PRIMA CHE SIA VISIBILE ALLE RADIOGRAFIE. ECCO COME

Innanzitutto prima di ricevere critiche insensate su notizie “presunte false”, ci teniamo a precisare che la fonte di tale articolo è del tutto affidabile. Si tratta si quifinanza.it.

La scoperta eccezionale, di cui ancora pochi parlano, rappresenta un grande passo avanti per l’oncologia! Certo, potrebbe destabilizzare gli interessi di qualche azienda farmaceutica, ma indubbiamente non può essere taciuta.

In poche parole è possibile individuare il cancro ancora prima che si sia formato e prima che esso sia visibile alle radiografie.
Tutto ciò è reso possibile da un semplice esame del sangue.

Lo ha messo a punto l’equipe della oncologa italiana Patrizia Paterlini-Bréchot, ormai trasferitasi in Francia là dove è docente di biologia cellulare e molecolare all’ Università Paris-Descartes oltre a dirigere un’ equipe dell’ INSERM ( Istitut National de la Santé et de la Recherche Medicale).
La dottoressa sa bene cosa significa vedere i propri pazienti spegnersi dopo aver combattuto una malattia così invalidante ed è difficile dimenticare le loro sofferenze ed i loro volti. E’ proprio questi sentimenti l’anno spinta a creare questa specie di “scatola viola” là dove è possible trovare il TEST ISET.


CHE COS’E’ IL TEST ISET?

E’ un semplicissimo esame del sangue con il quale è possibile individuare le cellule neoplastiche presenti nell’organismo prima della formazione del Cancro  e quindi, prima che esso sia visibile alle radiografie.
Ad esempio: nel caso del tumore al seno, l’individuazione ti tali cellule ha permesso di scoprirne l’insorgenza ben 5 anni prima.

MA QUAL E’ LA GARANZIA DI QUESTO TEST?

Senza dubbio le polemiche sono sono poche, così come gli scettici! In realtà questa notizia deve rappresentare un grande passo in avanti per la scienza ma soprattutto per l’oncologia.
Adesso si parla di questo “esame diagnostico” per aiutare a prevenire le metastasi in pazienti i qiuali hanno già avuto una adiagnosi di tumore.
Certo è, che anche i pazienti senza tumore possono usufruirne firmanto un consenso scritto. Il costo di questo test è di circa  480 euro e non sono a carico dall’ assistenza sanitaria.
DAL CANTO NOSTRO SPERIAMO SIA L’INIZIO DI QUALCOSA DI GRANDE CHE PERMETTERE DI FAR FRONTE AD UNA MALATTIA CHE SPAVENTA ANCHE DOPO ANNI ED ANNI DI RICERCHE ( FIN TROPPO POCO PROFICUE).

Da: QUI


Articolo letto: 477 volte
Categorie: , Editoria, Salute, Scienze


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Cancro - malattie - sanità - sanità nazionale - salute - scoperta - scienza -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook