ADOLESCENTI ITALIANI SEDENTARI E CONSUMATORI DI ALCOL - Gli adolescenti italiani?

Milano
12:30 del 02/10/2019
Scritto da Luca

ADOLESCENTI ITALIANI SEDENTARI E CONSUMATORI DI ALCOL - Gli adolescenti italiani? Fortemente sedentari e con uno stile di vita a tavola troppo spesso non corretto. Fatto questo, che aumenta per loro il rischio alcol con comportamenti estremi come le abbuffate alcoliche. E' quanto emerge dal rapporto dell'Iss sui ragazzi fra gli 11 e i 15 anni. Il 20-30% degli studenti non fa la prima colazione.

Sempre secondo il rapporto Iss, solo un terzo dei ragazzi consuma frutta e verdura una volta al giorno e meno del 10% svolge almeno un'ora quotidiana di movimento, come raccomandato dall'Oms. Nel 2018, il 43% dei 15enni e il 37% delle 15enni ha fatto ricorso al binge drinking.
A questa situazione, già considerata piuttosto grave per il futuro della loro salute, si aggiunge l'abitudine ormai sempre più consolidata tra i minorenni di consumare alcol, soprattutto in gruppo, nonostante sia vietata la vendita di alcol ai minori.


ADOLESCENTI ITALIANI SEDENTARI E CONSUMATORI DI ALCOL - Sempre secondo i dati del rapporto dell'Iss, nel 2018, il 43% dei 15enni e il 37% delle 15enni ha fatto ricorso al binge drinking, vale a dire l'assunzione di bevande alcoliche in un intervallo di tempo molto breve, una vera e propria "abbuffata alcolica" come viene spesso definita, e che ha lo scopo principale l'ubriacatura immediata nonché la perdita di controllo che può portare anche a conseguenze molto serie per la salute.
ADOLESCENTI ITALIANI SEDENTARI E CONSUMATORI DI ALCOL - Da non sottovalutare anche un altro disturbo che di sta diffondendo tra i ragazzini, anche questo vietato per legge: il gioco d'azzardo. Il problema riguarderebbe ormai il 16% dei ragazzi con un aumento del 10% in 4 anni della quota di chi rischia o è già definito problematico visto che ha mostrato almeno due sintomi come per esempio aver rubato soldi per scommettere. In generale più di 4 su 10 hanno avuto qualche esperienza di gioco d'azzardo nel corso della loro breve vita con i ragazzi che risultano essere decisamente più coinvolti rispetto alle coetanee.
Una percentuale tra il 12 e il 14% invece fa uso almeno una volta al giorno di bevande zuccherate e gassate anche se il trend è in discesa. In discesa anche la quota totale dei ragazzini fumatori che si attesa intorno all'11%. Infine per quanto riguarda le abitudini sessuali dei 15enni, il 21,8% (26,2% maschi vs 17,6% femmine) dichiara di aver avuto rapporti sessuali completi. Il tipo di contraccettivo prevalentemente utilizzato è il preservativo (70,9% dei maschi e il 66,3% delle femmine), seguito dal coito interrotto (37% maschi vs 54,5% femmine) e dalla pillola (11,1% maschi vs 11,5% femmine).


Articolo letto: 394 volte
Categorie: , Denunce, Salute, Scienze


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook