Generazione app: linguggio debole e piatto. Più creativi in arti visive, ma meno abili nell'elaborazione di periodi complessi.

Roma
10:03 del 19/11/2013
Scritto da Carmine

Rispetto agli adolescenti degli ultimi venti anni i ragazzi della cosidetta 'app generation' sarebbero meno capaci di scrivere rispetto la generazione passata. In compenso, pare sia incrementata la capacità cognitiva e creativa nelle arti visive: il linguaggio delle app, infatti, potenzierebbe il pensiero laterale, grazie alla struttura 'multitasking' alla base del funzionamento degli smartphone e simile per sua natura al sistema di elaborazione delle informazioni del cervello umano.


Articolo letto: 2769 volte
Categorie: Cultura, Curiosità, Editoria, Informatica, Scienze, Sociale, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

app - smartphone - touchscreen - ios - adroid - leggere - cognitivo -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook