In molti dicono che con l’arrivo dell’estate viene voglia di gelato, noi la voglia di gelato ce l’abbiamo tutto l’anno ed eccovi quindi tante ricette per fare il gelato in casa senza latte e senza gelatiera!

Palermo
09:00 del 26/08/2017
Scritto da Carla

In molti dicono che con l’arrivo dell’estate viene voglia di gelato, noi la voglia di gelato ce l’abbiamo tutto l’anno ed eccovi quindi tante ricette per fare il gelato in casa senza latte e senza gelatiera!

Fare il gelato in casa senza latte e senza gelatiera è davvero molto più semplice di quello che possiate immaginare e con pochi piccoli accorgimenti, ma soprattutto con ingredienti di prima qualità, farete un gelato senza latte davvero dolce e cremoso!

Se volete preparare altri dolci, come i pancake, torte lievitate e paste frolle senza senza uova ma anche senza burro e senza zucchero, usando delle alternative valide che li rendano comunque gustosi, ecco qui i nostri consigli pratici con le dosi per le sostituzioni.

Scopri le sostituzioni per i dolci:

Dolci senza uova

Dolci senza burro

Dolci senza zucchero

Ricetta-base del gelato senza uova né latte

Per il gelato veg senza latte né uova occorrono:

200 ml di latte di soia (oppure di riso o mandorle) al gusto di vaniglia o cioccolato

200 gr di panna vegetale (soia o yogurt)

70 gr di zucchero di canna

50 gr di amido di riso

1 bacello di vaniglia oppure 1 cucchiaino di zenzero o cannella in polvere sciolti in un po’ di latte vegetale caldo

Preparazione. Frullate nel mixer tutti gli ingredienti per circa 5 minuti e versateli direttamente nella gelatiera o in una ciotola che posizionerete in freezer. In quest’ultimo caso, abbiate cura di mescolare di tanto in tanto il composto per far sì che gli ingredienti si amalgamino durante il processo di raffreddamento. Per ottenere un gustoso gelato al cioccolato aggiungete 100 gr di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria, o in alternativa, della frutta di stagionetagliata a pezzetti. Guarnite il vostro gelato con della granella di mandorle, frutta secca, nocciole o pistacchio e servitelo in 4 coppette oppure in ciotole.


Articolo letto: 105 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook