La storia di una fotomodella che da bambina era “bruttina ed impacciata” ed oggi è fra le più ricercate d’Italia: “Per me la bellezza è molto, ma non tutto”

Milano
11:12 del 15/03/2014
Scritto da Albertone

Questa è la storia di un “brutto anatroccolo” trasformatosi in principessa. Di una ragazza “bruttina e impacciata” che è diventata una delle fotomodelle più ricercate d’Italia. Gaia Rubio racconta il suo passato per far capire il suo presente.

 

Chi era Gaia da "bambina"?

Da bambina ho avuto un' infanzia stupenda, sono cresciuta in una famiglia solida, impostata ed amorevole che non mi ha mai fatto mancare nulla. Devo molto ai miei genitori per tutto quello che hanno fatto.

Che carattere avevi?

Ero una bambina molto serena, dolce e fin troppo affettuosa, molto femminile! Nonostante  tutto ero un po' come il "brutto anatroccolo"... bruttina ed impacciata, presa in giro dai compagni di classe fino all' inizio delle superiori. Amavo indossare le scarpe con il tacco di mia madre e spalmarmi la faccia con il rossetto rosso, ma nonostante l' eccesso di femminilità provavo un odio profondo verso le barbie!

Avevi un sogno?

Sì, fino ai sette anni era quello di diventare veterinaria perché ho sempre adorato gli animali, poi verso i 16 anni ho iniziato a sviluppare una notevole passione per la scrittura e ho deciso che forse sarei potuta diventare una giornalista di successo.

Il tempo poi ha cambiato le carte in tavola…

Sì, mi ha riservato tantissime sorprese ed ora da quasi tre anni vivo la carriera di fotomodella oltre ad essere una studentessa universitaria presso la facoltà di fisioterapia.

Cos' era e cos' e' per te la bellezza?

La bellezza per me è indispensabile, ovviamente questo è anche dovuto dal mio lavoro: devo essere sempre perfetta, curata, ordinata e di bel aspetto. Per mantenermi in forma vado in palestra tutte le mattine, non bevo alcolici, non fumo, bevo tantissima acqua e mangio pochissimi carboidrati. Mi reputo un' esteta, amo tutto ciò che è bello e ricercato e di conseguenza sono vanitosa. Ma nonostante la mia vanità, tengo a precisare che non sono una ragazza superficiale, la bellezza non è tutto nella vita! Bisogna anche essere persone ragionevoli, amorevoli, altruiste e con sani principi per essere completi.

Come ti giudichi?

Esteticamente mi giudico di bell'aspetto, ma ovviamente i pareri sono soggettivi, si può piacere o non piacere... Non è un dramma, l' importante è stare bene con se stessi. Agli occhi degli uomini e degli italiani credo di sembrare una ragazza piacevole, attraente e con la testa a posto: in genere le persone o mi amano o mi odiano, difficile che ci sia una via di mezzo.

Cos’è il successo?

Il successo per me è soddisfazione, lo definirei come il frutto di duro lavoro, costanza, ma anche tanta fortuna. Io sto emergendo adesso e posso dire che essere un personaggio pubblico è molto gratificante, anche se ci sono alcuni aspetti negativi di cui si parla poco. Da quando ho iniziato a fare questo lavoro sono cambiata moltissimo esteticamente e mentalmente, sono diventata una persona più forte, sicura e pienamente consapevole di me stessa.

Essere conosciuta che possibilità ti ha dato?

L' essere conosciuta mi ha dato molte proposte a livello lavorativo, tante soddisfazioni e tante conoscenze nel mondo della moda; invece mi ha tolto molto tempo de dedicare ad amici e famiglia perché sono sempre in giro per l' Italia e la Spagna.

Quando ha avuto ufficialmente inizio la tua carriera?

La mia carriera è iniziata tre anni fa, quando per gioco decisi di propormi in un'agenzia di moda di Milano piuttosto conosciuta, non avrei mai pensato che sarebbe potuto diventare un lavoro vero e proprio. I primi tempi sono stati difficoltosi, ero nuova e inesperta e l'ambiente non è dei più facili. Sono orgogliosa di me stessa perché lavorativamente sono cresciuta e mi sono "costruita" da sola,  senza scendere a compromessi con nessuno.

Cosa rappresenta per te la fotografia?

La fotografia per me e' arte, massima armonia, espressione e sensualità. Posando esprimo tutti i miei sentimenti, sensazioni ed emozioni. Grazie ad essa per il momento ho avuto l' onore di essere protagonista di collaborazioni importanti, mostre fotografiche e piccoli editoriali.

Come è rimasta Gaia al di fuori dei set e degli obbiettivi?

Amo viaggiare, fare shopping, organizzare feste ed aperitivi con le mie amiche, andare a ballare... insomma, sono una bomba di energia ed allegria! Il rapporto con le mie amiche è rimasto invariato, anche se a volte capita che non mi sostengano per tutte le mie decisioni lavorative. I miei genitori sono fantastici! Mi hanno sempre sostenuta ed incoraggiata. I miei fans li adoro! anche se spesso capita di trovare persone non troppo normali che pur di riuscire ad avere un contatto con me mi minacciano o mi insultano, ma nonostante tutto non cambierei una virgola della mia vita.


Articolo letto: 5215 volte
Categorie: Moda


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook