A Carnevale ogni scherzo vale, ma questa volta noi non stiamo scherzando.

Trento
11:00 del 05/02/2018
Scritto da Carla

A Carnevale ogni scherzo vale, ma questa volta noi non stiamo scherzando.

Avete sentito bene: oggi vogliamo proporvi la ricetta delle frittelle... al forno!

Differenti dai tradizionali dolci carnevaleschi, solitamente fritti, queste piccole dolcezze risultano più leggere proprio grazie alla cottura in forno.

Non si tratta di un impasto diverso rispetto a quello delle frittelle classiche, ma proprio della stessa pastella: una magia da realizzare con un escamotage che scoprirete seguendo passo passo il procedimento!

Realizzate anche voi queste piccole e rotonde bontà, lasciatevi sedurre dalla loro sottile crosticina che custodisce una irresistibile morbidezza!

Conservazione

Le frittelle al forno possono essere conservate per 1-2 giorni sotto ad una campana di vetro; per gustare nuovamente la loro sofficità è consigliabile scaldarle qualche minuto in forno! Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Aromatizzate le vostre frittelle al forno con scorza d'arancia o semi di vaniglia.  Se preferite potete anche friggerle!

Ingredienti:

250 ml di acqua

75 gr di farina tipo 0

25 gr di burro

25 gr di fecola di patate

25 gr di zucchero

un pizzico di sale

la buccia di un’arancia non trattata

50 gr di uvetta

1/2 bustina di lievito

2 uova

zucchero a velo

Procedimento:

– In una casseruola, versate l’acqua, il burro e un pizzico di sale e portate a bollore l’acqua tenendo il coperchio chiuso e lasciando sciogliere il burro.

– Nel frattempo, setacciate in una terrina la farina, la fecola e il lievito e mescolateli insieme.

– Una volta che l’acqua ha preso il bollore, spegnete il fuoco e versate dentro alla casseruola le farine, mescolando energicamente. Riponete la casseruola di nuovo sulla fiamma e continuate a mescolare con una forchetta di legno o una frusta finché il composto non si stacca bene dalle pareti della pentola (circa 5/7 minuti). Deve risultare una sorta di palla, un po’ appiccicosa. La foto è inguardabile, scusate, ma rende l’idea.

– Trasferite l’impasto su una terrina e incorporate lo zucchero con l’aiuto della frusta.

– A questo punto, aggiungete un uovo per volta: non inserite il secondo uovo finché il primo non risulta completamente assorbito.

– Completate la preparazione con la buccia d’arancia e l’uvetta, precedentemente ammorbidita in acqua bollente. Vi consiglio di tagliare l’uvetta a pezzettini per distribuirla in modo più uniforme nell’impasto.

– Ora è il momento di dare la forma alle frittelle non fritte: con l’aiuto di due cucchiaini, create delle palline e disponetele su una teglia da forno ricoperta da carta anti aderente, lasciando un po’ di spazio tra una pallina e l’altra.

– Infornate a forno pre-riscaldato a 180° per 15 min, poi abbassate a 160° e completate la cottura per altri 10 minuti. Le frittelle raddoppiano circa il loro volume, ma non devono scurirsi troppo in superficie: per evitare che si affloscino, non dovete mai aprire il forno.

– Lasciatele raffreddare bene e cospargetele di zucchero a velo.


Articolo letto: 45 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook