Francesco Schettino e l’Isola dei Famosi, una vergogna. Ecco le dichiarazioni del comandante

Trapani
11:45 del 24/02/2015
Scritto da Gerardo

"Questi mi sembrano meccanismi attivati ad orologeria". Francesco Schettino racconta la sua verità sull'ultima incredibile vicenda che lo coinvolge. Dopo il servizio televisivo delle Iene su una sua eventuale partecipazione all'Isola dei famosi la procura di Grosseto ha chiesto nuovamente il suo arresto e lui, il comandante condannato a 16 anni per la tragedia del Giglio, rompe il silenzio e sbotta.

"È mai possibile che ogni volta che la tensione sembra un po' allentarsi, scoppi una problematica nuova?", chiede a Cristiana Mangani che lo ha intervistato per ilMessaggero. E ancora: "Ma secondo voi in pieno processo, con il mio interrogatorio fissato per il due dicembre, avrei potuto avere un interesse a fare una cosa del genere?". Poi punta il dito nei confronti di Domenico Pepe, il suo avvocato. Anzi ex avvocato. "Ho revocato il mandato. Ci tengo a precisare che suo figlio Francesco, che peraltro non ha una laurea in legge riconosciuta in Italia, da me non ha mai ricevuto alcun mandato. Lui va in tivù a raccontare che è stata una sua decisione lasciare la difesa, ma non è andata così". "Sono stato l'avvocato di me stesso", puntualizza Schettino.

Al processo "ero praticamente solo. Slide, perizie, conosco ogni virgola di quegli atti. All'inizio avevo un team di legali che mi seguivano, ma poi mi sono reso conto che venivano a Grosseto, spesati da me, e non si rendevano utili. Cinque persone al seguito, tutto un bluff. E allora sono rimasti in due. Ad assistermi veramente è stato solo l'avvocato Laino, si è dato molto da fare, si è battuto, per il resto sono stato lasciato solo".

L'Isola - Schettino racconta come sono andate le cose: "La storia è cominciata ad agosto scorso quando ho letto su un settimanale che sarei andato all'Isola dei Famosi, che c'era una trattativa aperta. A chiarire la situazione ci hanno pensato due avvocati seri: Cataldo Calabretta e Davide Perrotta. È arrivata subito la mia smentita, ho spiegato che non c'era alcun accordo. A novembre, però, la notizia è stata rilanciata, e io ho fatto una nuova smentita".  Il Comandante smentisce anche il fatto di una sua possibile fuga. "Ma se avessi voluto lo avrei già fatto.

Avrei compravo un biglietto e sarei partito per chissà dove. Il giudice Puliatti che mi ha giudicato, ha riconosciuto in me una persona che non alcuna intenzione di fuggire. Glielo avevo detto a Francesco Pepe, quando mi ha telefonato per chiedermi di fare un salutino al telefono a quelli della trasmissione. Gli ho urlato: 'Ma che proposta mi vieni a fare? Di che parli? Ho una figlia, ho nipoti, familiari che si vergognano di tutto questo. Francesco, ho insistito, non capisci che è una bufala? Io non faccio nessuna Isola dei famosi. Mi avete messo nei casini'". L'intervista si conclude così: "Non ci pensa proprio ad andare a far l'attore in tivù con tutti i problemi che ho".


Articolo letto: 1133 volte
Categorie: Curiosità, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Francesco

24/02/2015 13:10:40
Prenderò molti insulti probabilmente...
Ma sono abbastanza convinto che il disastro della Concordia si sia conlcuso con 4197 sopravissuti e non solo con 32 morti... Moltissimi soccorsi dallo Staff..
Per un naufragio di una nave con 4.200 e più civili a bordo.... 4197 VIVI sono un miracolo....
4

Alberto

24/02/2015 12:34:02
Il fatto che un comandante di nave sotto processo per un naufragio con decine di morti abbia uno staff, mi fa capire che quando ci sono i morti di mezzo, in Italia, ci si arricchisce....e ciò mi irrita parecchio
3

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook