A soli 22 anni si è già concessa pubblicità, videoclip, shooting per cataloghi, cinema, teatro e calendari. Eppure è la ragazza acqua e sapone che sa fare bene soprattutto una cosa: lavorare…

Milano
08:15 del 26/04/2014
Scritto da Albertone

Il suo curriculum, straordinariamente ordinato, è lungo qualche pagina. A leggerlo tutto ci si impiega una decina di minuti buoni. Raccoglie tutto ciò che nei suoi 21 anni è riuscita a fare. Molto, moltissimo. Decine di shooting per cataloghi e campagne pubblicitarie, corsi e comparse al cinema e a teatro, sfilate, spot tv, videoclip musicali e quattro calendari. Qualche esempio? Gli spot per Vivident, Mediaset Premium, Stop Vivisection, Clementoni, Che Banca! Ente del Turismo svizzero. E, ancora, scatti per le riviste Max Russia e Bulgaria e GQ Italia, oltre che una delle protagoniste del "Calendario Raffmetal2014".
Dulcis in fundo, protagonista di un lungometraggio intitolato "Alpha Centauri" a breve in concorso ai festival internazionali e comparsa al cinema nel film "Maldamore" di Angelo Longoni. Insomma, un mare di lavoro. Francesca Semenza è una (bella) ragazza abituata a rimboccarsi le Maniche. Le sue origine bergamasche, terra in cui si parla poco e si lavora molto, non potevano tradire. Così, con una carriera intera ancora da arricchire, ha già collezionato quello che le altre si sognano di fare in 40 anni.
Merito suo? Sì, e di chi sennò? Una ragazza in gamba, fisicamente in gambissima, con un diploma di psicopedagogia in tasca e una passione (per la fotografia) trasformata in lavoro. La affascina da sempre l’arte, il mondo dello spettacolo l’ha avvolta e conquistata. Ed ora è una di quelle star che aspettano la grande occasione. Per lei rimane un gioco, un divertimento, un po’ come da bambina quando prendeva i vestiti dagli armadi di mamma e li metteva tutti appesi e fingendo di avere una boutique invitava mamma e papà ad entrare e dare un'occhiata ai capi.
“Ma le esibizioni non finivano qui, mi piaceva anche inventare piccoli spettacolini teatrali con le amiche. Un pò maschiaccio anche lo ero, giocavo con trenini, macchinine, mi arrampicavo sugli alberi e mi sbucciavo le ginocchia sfrecciando coi roller o in bicicletta, adoravo fare la lotta con il papà ma poi il mio sogno era fare la pittrice o la ballerina classica. Le mie idee per il futuro sono cambiate ma ho coltivato le passioni che sentivo crescere in modo così impetuoso dentro di me da non riuscire a ignorarle”.

Come nasce la tua carriera?

I primissimi scatti li ho realizzati 16 anni, notata da una talent scout ad un evento della mia città. A quel tempo frequentavo il liceo e quindi il fare la modella si limitava ad un hobby che dovevo tenere nascosto dai professori che a scuola mi prendevano di mira non appena vedevano circolare qualche mia foto.

E una volta diplomata?

Ho iniziato a fare la modella come lavoro vero e proprio, trasferendomi a Milano e lavorando anche al di fuori dell'Italia, collaborando con agenzie che mi hanno permesso di realizzare campagne importanti. A posteriori non cambierei niente, ovviamente determinati lavori che ho accettato da sedicenne non li accetterei più così come non parteciperei più a concorsi di bellezza che mi sono serviti inizialmente per sconfiggere la mia timidezza, niente di più.

Cosa rappresenta per te la bellezza?

Per me la vera bellezza consiste nello stare bene nel proprio corpo: chi si ama si vede, emana luce. Non mi reputo vanitosa, mi apprezzo accettando i miei difetti ma sono molto autocritica. Del mio corpo non cambierei nulla se non l'altezza.

Come ci si mantiene in forma?

Mi sono fatta regalare per il compleanno un tapis roulant che tengo nella mia casa a Milano ma che ho intenzione di abbandonare chiuso in un angolo della mia stanza ora che il bel tempo è alle porte per dedicarmi a più sane attività all'aperto, inoltre mangio senza limitare le quantità ma sempre… sano. Agli occhi degli uomini penso di risultare piacevole e di bell'aspetto. Quando apro i social network trovo sempre un sacco di complimenti, il più delle volte piacevoli da leggere, altre volte mi viene da ridere e penso "cavolo,ma imparate a scrivere!".

Se le persone ti scrivono, è perché sei diventata famosa…

Per me l'unica vera "fama" è quella di chi per qualche motivo ha fatto la storia o chi è riconosciuto in tutto il mondo per le sue abilità come ad esempio gli attori hollywoodiani, non quella delle soubrette o dei concorrenti di qualche reality tv. Di certo non mi reputo famosa e sono consapevole del fatto che esponendo la propria immagine ad un pubblico più o meno vasto si vada incontro inevitabilmente ai giudizi da parte della gente sia positivi che negativi. Come trovarmi? Semplice! I miei social network: sono https://www.facebook.com/pages/Francesca-Semenza/147156578642849?fref=ts, http://instagram.com/franciseme#  e https://twitter.com/FranciSemenza

Può averti cambiata questo lavoro?

Non credo mi abbia cambiata a livello personale, ma sono convinta che ciò mi abbia aiutata ad aprire gli occhi di fronte a persone che fanno le amiche per ottenere qualcosa in cambio e non per affetto sincero.

C’è anche una Francesca “normale” lontana dagli obbiettivi?

Nel tempo libero amo fare passeggiate all'aperto, soprattutto in questa stagione dove il sole mette di buon umore, e staccare la mente dal lavoro. Un' altra cosa che amo è guardare i film nel lettone la sera prima di addormentarmi anche se spesso, da brava appassionata di recitazione, mi ritrovo inavvertitamente a fare commenti di carattere tecnico.

I tuoi amici chi sono?

Le amicizie più vere stanno nella mia città natale, Bergamo, anche se con alcune persone che ho conosciuto per via del lavoro ho mantenuto un ottimo legame di amicizia. Apprezzo molto chi mi segue, chi mi supporta anche solo virtualmente, quando sono un po’ giù e apro i social network devo dire che c'è sempre qualche messaggio che mi fa sorridere!


Articolo letto: 4633 volte
Categorie: Gossip, Moda


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook