COSA VEDERE FOLEGANDROS - CHORA: il capoluogo , il villaggio più suggestivo e spettacolare dell'isola. il Kastro è la più antica zona di Chora e fu costruito dal Veneziano Marco Sanoudo nel 1212 per proteggersi dagli attacchi dei nemici e pirati tanto frequenti in quell'epoca nel mare Egeo.

Trento
17:00 del 28/08/2017
Scritto da Gregorio

COSA VEDERE FOLEGANDROS - CHORA: il capoluogo , il villaggio più suggestivo e spettacolare dell'isola. il Kastro è la più antica zona di Chora e fu costruito dal Veneziano Marco Sanoudo nel 1212 per proteggersi dagli attacchi dei nemici e pirati tanto frequenti in quell'epoca nel mare Egeo. Chora  inizio ad essere costruita  circa 200 anni più tardi, quando ormai lo spazio di Kastro  non era sufficiente ad accogliere gli abitanti delle varie zone dell'isola.  All'interno di Kastro, camminando  attraverso la centrale viuzza lastricata, la Rua,  troviamo case su due piani, costruite seguendo la tradizionale architettura cycladica, candidi cubi tirati a calce, con i loro balconcini colorati e traboccanti di glicine, gerani. A Chora il traffico è vietato. I mezzi di trasporto si lasciano nelle zone fuori Chora adibite a parcheggio pubblico,
Da Chora, due le entrate che conducono al Kastro: LODGIA e PARAPORTI.


COSA VEDERE FOLEGANDROS - I villaggi più grandi sull'isola sono il porto Karavostatis, Hora, Kastro con i suoi antichi muri difensivi ed Ano Meria con il suo Museo del Folklore, che espone scene della attività agricole degli abitanti del villaggio. Ci sono molte spiagge balneabili, come Karavostassis, Angali, Agios Nikolaos, Agios Georgios, Livadi, Ambeli, ma per visitare la maggior parte di queste è necessario noleggiare una delle barche da pesca che offrono con frequenza tour intorno all'isola. 
I golfi di Porto Vathi e di Plaka dividono in due questa isola montuosa dalle coste scoscese.



COSA VEDERE FOLEGANDROS - Il terreno è roccioso e ricco di cespugli che favpriscono la produzione di ottimo miele di timo. Il clima è secco e molto sano, ma il terreno arido non favorisce la coltivazione. 
I 600 abitanti dell'isola sono principalmente impegnati nella pesca e nel turismo attività che è cresciuta moltissimo in questi ultimi anni.L'isola ha tre villaggi, e tutti e tre meritano una visita. Il capoluogo è Chora, un piccolo villaggio con molte taverne e negozi, senza traffico. Qui si trova il Castro, una zona della città che anticamente era una fortezza. Potete anche visitare la chiesa di Panagia appena sopra Chora, all'interno c'è un'icona che, si dice, ha fatto molti miracoli. Ad Ano Meria c'è un piccolo museo sul folklore dell'isola. Nel villaggio vivono la maggior parte dei contadini dell'isola, e perciè sentirete l'odore degli animali dappertutto. A Karavostassis c'è il porto, qui troverete alcune piccole taverne e delle spiaggette. Potrete anche visitare la caverna dorata, Chrysospilia, ma soltanto in barca. I visitatori di Folegandros si adattano con piacere al sereno e rilassato modo di vivere della gente del posto e possonoconb facilità conoscere usanze e costumi locali.
La città a forma di anfiteatro di Hora, esempio di urbanistica delle Cicladi e di origine medievale è rimasta intatta fino ai giorni nostri.
Le sue case sono costruite una accanto all'altra, strettamente connesse tra loro, creando cosè una barriera verso l'esterno, utile per difendersi dai pirati.


Articolo letto: 61 volte
Categorie: , Luoghi da visitare


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook