Fino al cinquecento per cento di tasse in piu’ per le partite iva! Una vergogna all’italiana

Mantova
10:03 del 27/02/2015
Scritto da Gerardo

Partite Iva in ginocchio e in rivolta per la legge di Stabilità. “Nei prossimi mesi vareremo un provvedimento ad hoc per i giovani professionisti, un intervento sulle partite Iva, me ne assumo la responsabilità”. Con queste parole a Rtl 102.5 il premier Matteo Renzi ha cercato di rassicurare il popolo di professionisti. IRPEF Condizione per pagare il 15 per cento di Irpef sarà per i commercianti un guadagno annuale che non superi i 40mila euro. Per i giovani, invece, non dovrà superare i 15mila.

GIOVANI Per i giovani professionisti, la nuova legge per le partite Iva prevede il passaggio dell’imposta per i redditi minori – oggi fino a 30mila euro – dal 5 al 15 per cento per chi rientra fino a 15mila euro e fino al 35 per cento per chi invece li supera.

COSA CAMBIA Chi ha un guadagno mensile basso, comunque sforerà e dovrà rientrare nei regimi tradizionali. Confprofessioni Lazio a tal proposito ha calcolato un aumento delle imposte ai giovani professionisti intorno al 500 per cento. Per l’rea sanitaria l’aliquota toccherà il 24,58 per cento, per l’area tecnica il 22,48 per cento, per l’area giuridica del 25,11 per cento e per l’area economico-sociale il 23,77 per cento.

FREELANCE Per gli iscritti all’Inps che rientrano nel regime dei minimi iscritti ad alcune casse professionali il 44 per cento dei 15mila euro andrà in tasse. Per coloro che invece hanno una partita Iva e un buono stipendio ci sarà una pressione fiscale del 52 per cento nel 2015, che toccherà il 56 per cento nel 2018.


Articolo letto: 870 volte
Categorie: Economia, Lavoro, Politica


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi delle imprese italiane odierne?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Fabio

27/02/2015 14:58:48
Credo che dare la colpa dei propri fallimenti alla crisi sia riduttivo, invece penso che qualsiasi tipo di azienda (non solo quelle italiane) per uscire da questo torpore e ritornare a vendere di più... deve investire sull'innovazione e sulla ricerca, e quando è possibile anche su un certo tipo di formazione.
8

Gerardo

27/02/2015 11:10:52
Purtroppo ho constatato, che anche nella mia zona territoriale la situazione e al quanto ferma, e ristagnante in diversi settori e o notato, che alcune aziende come quelle a cui collaboro, pure io mi e parso di capire che, fanno fatica a comprendere quello che realmente, e di vero ce di un mercato fermo, perchè la gente non compra, oppure aspettano più avanti, magari come andra, e non fanno niente o poco per migliorare, i commercianti sono non propensi e demotivati non anno e non mettono, spirito e passione.
3

Nicola

27/02/2015 10:51:39
Secondo me le aziende devono ritrovare un po' di coraggio. Bisogna ritrovare la fiducia, la voglia di mettersi in gioco. Il mercato inItalia è ristagnante? Cerchiamo nuove possibilità fuori dall'Italia e fuori dall'Europa.
7

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook