Fine del segreto bancario tra Italia e Svizzera. Ecco l’accordo in materia fiscale

Vicenza
13:15 del 24/02/2015
Scritto da Gerardo

Italia e Svizzera hanno firmato l’accordo in materia fiscale. A siglarlo a Milano il ministro Pier Carlo Padoan e il consigliere federale Eveline Widmer-Schlumpf. «Con questa firma realizziamo un passo in avanti molto importante nelle relazioni fra i due paesi. L’accordo, che ha richiesto un lavoro lungo e difficile ma che si è concluso con pieno successo, prevede due diversi documenti, un primo giuridico sullo scambio di informazioni che ora va all’esame dei parlamenti e uno politico sulla road map da seguire per definire ulteriori questioni come il trattamento fiscale dei transfontalieri e il trattamento di Campione di Italia». È quanto ha dichiarato Padoan al termine della sigla dell’accordo con la Svizzera sullo scambio di informazioni fra i due paesi. «Questa intesa si inquadra in un processo internazionale che è andato assumendo grande importanza nel corso degli ultimi anni sotto la guida dell’Ocse e del G20».

«Questo accordo ci è costato un euro, posso dire con certezza che porterà a entrate per più di un’euro ma oltre non vado» ha risposto il ministro Padoan a chi gli chiedeva quali benefici concreti in termini di maggiori entrate l’Italia potrà attendersi dal patto siglato oggi con la Svizzera. «In un’ottica di più lungo respiro — ha detto Padoan — ci saranno grandi benefici per la finanza pubblica italiana perché l’intesa pone le condizioni di una maggiore trasparenza e fiducia tra i contribuenti e l’amministrazione e rende più amichevole ed efficiente la gestione delle questioni fiscali in entrambi i paesi». Anche il premier Matteo Renzi ha commentato l'accordo su twitter : «Miliardi di euro che ritornano allo Stato»

L’accordo firmato da Italia e Svizzera «va nella direzione dell’eliminazione dei paradisi fiscali — ha precisato Padoan —. Ci sono altri paradisi fiscali ma questa intesa va nella direzione della loro eliminazione. Per loro sarà sempre meno conveniente e più difficile resistere allo scambio di informazioni e sarà meno conveniente rivolgersi a questi Paesi». Padoan ha infatti Annunciato che il 26 febbraio l’Italia firmerà un patto in materia fiscale anche con il Liechtenstein.


Articolo letto: 620 volte
Categorie: Economia, Politica


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi del segreto bancario?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Francesco

24/02/2015 15:05:37
Credo che sia una buona cosa. L’accordo traccierà anche la road map per risolvere altri nodi da tempo aperti con Roma, a partire dalla questione di Campione d'Italia, all'uscita della confederazione dalle blacklist, fino a quella dei frontalieri.
8

Diego

24/02/2015 13:36:56
L’intesa prevede nuove regole per la tassazione dei frontalieri, che appunto verranno tassati sia nello Stato in cui esercitano l’attività sia nello Stato di residenza. E non riguarderà solo gli italiani che lavorano oltre confine ma anche gli svizzeri.
3

Gerardo

24/02/2015 13:21:01
facile spendere senza pensare al futuro , quando si hanno un pò di soldi .... , io sono in pensione da 10 anni , con una discreta pensione , .... grazie ai sindacati che non hanno pensato al futuro!!!!! .
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook