Nelle ultime settimane alcuni calciatori e allenatori si sono rivolti al pubblico in maniera scorretta: ecco cosa hanno fatto

La Spezia
12:56 del 07/12/2014
Scritto da Gerardo

Chi fa l'allenatore o il calciatore è pagato, spesso anche bene, e per questo motivo è tenuto ad accettare gli applausi così come i fischi. Si sa che i tifosi spesso si lasciano andare ad insulti gratuiti e ad offese anche gravi ma non bisognerebbe mai farsi travolgere dalle provocazioni.

Chi paga un biglietto ed assiste ad uno spettacolo ha tutto il diritto di contestare, in Maniera corretta e civile, nel caso in cui non sia soddisfatto di quanto visto in campo. Allenatori, calciatori e presidenti farebbero bene a pensare soltanto al loro lavoro, senza cadere nelle provocazioni del tifoso o della curva di turno.

Un gesto che nelle ultime settimane va molto di moda è il cosiddetto 'tagliagola', ovvero ci si rivolge ad una o più persone mimando di voler loro tagliare la gola. A cadere nella trappola il tecnico del Torino Ventura ma anche il calciatore del Trapani Terlizzi. Quest'ultimo ha alzato anche il dito medio nei confronti dei tifosi dello Spezia, dichiarando di essere stato insultato davanti ai propri figli. Ci permettiamo soltanto di dire che, proprio perché c'erano i suoi figli, forse avrebbe dovuto comportarsi diversamente. Anche lui lo ha capito e, infatti, ha chiesto scusa.


Articolo letto: 1099 volte
Categorie: Calcio, Cronaca, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook