“Facebook ha dichiarato guerra alla fake news. Il social network si impegna, in ogni nazione, per contribuire a creare una comunità informata e per aiutare le persone a prendere decisioni più consapevoli su cosa leggere e condividere sulla piattaforma.

Perugia
07:30 del 01/02/2018
Scritto da Luca

“Facebook ha dichiarato guerra alla fake news. Il social network si impegna, in ogni nazione, per contribuire a creare una comunità informata e per aiutare le persone a prendere decisioni più consapevoli su cosa leggere e condividere sulla piattaforma.

“La tutela della sicurezza dell’informazione e la lotta contro le notizie false sono prioritarie”, afferma Facebook. Ed è ancora “più importante durante il periodo delle elezioni”. Per questo ha elaborato quattro punti…” Comincia così l’articolo sul sito del TGCOM24, la censura è già attiva da inizio gennaio.

Dentro di me mi sono detto, bene finalmente non leggerò più le minchiate che dice il nostro  governo, non sentirò più le cazzate che dicono i nostri politici…finalmente Facebook gli mette un freno a questi ipocriti… Invece no, udite udite, la censura è per i siti che spacciano Fake News, cioè gli unici siti che cercano la verità e vogliono diffonderla….Quindi i siti dei nostri quotidiani italiani, cioè i primi a diffondere Fake News per un buon 70% non subiranno questo trattamento. Gli algoritmi di Facebook attaccheranno i siti che non sono allineati con il sistema, una sorta di fascismo digitale.


Quindi uno non potrà parlare di avvistamenti UFO pena blocco dell’articolo, ma sarà obbligato ad esempio ad assorbirsi le cazzate galattiche dei nostri politici, specialmente in questa fase pre-elettorale, spacciate per verità. L’Italia è in crescita, la disoccupazione è in calo, via il bollo auto, flat tax…e chi più ne ha più ne metta; non sono queste le vere FakeNews? L’informazione è manipolata come diceva l’amico Jacopo Cioni nel suo articolo “4° Potere” e pensate eravamo nel 2015. Ora siamo in una sorta di “4° Potere” 2.0. O come diceva Udo Ulfkotte quando ci ha spiegato come funziona l’informazione giornalistica ad alti livelli. Quindi caro sig Mark Zuckerberg la smetta con queste ipocrisie, il suo impero non durerà a lungo se ne ricordi, nulla è per sempre. Il social network per eccellenza quindi si schiera dalla parte del potere, (anche se per me è di proprietà del potere), e ci sta mettendo il bastone tra le ruote.

Noi comunque continueremo a scivere articoli nonostante questi servi del sistema ci stanno rendendo la vita difficile…

Infine questa è la nota apparsa su facebook, tanto per essere chiari LINK.

Ora signor Zuckerberg mi banni pure dal suo social per sempre. W la democrazia, che non esiste più da molto tempo in questo paese…

Da: QUI


Articolo letto: 325 volte
Categorie: , Denunce, Internet


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Facebook - censura - censura facebook - news - fake news - bufale - censured - web -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook