NON TUTTI SANNO CHE IN MOLTI CASI IL TICKET SANITARIO NON È DOVUTO, IN RIFERIMENTO A SITUAZIONI LEGATE A REDDITO, GRAVIDANZA, INVALIDITÀ, PATOLOGIE CHE PER L’APPUNTO RENDONO TALI VISITE DEL TUTTO GRATUITE.

Roma
05:30 del 17/02/2017
Scritto da Luca

NON TUTTI SANNO CHE IN MOLTI CASI IL TICKET SANITARIO NON È DOVUTO, IN RIFERIMENTO A SITUAZIONI LEGATE A REDDITO, GRAVIDANZA, INVALIDITÀ, PATOLOGIE CHE PER L’APPUNTO RENDONO TALI VISITE DEL TUTTO GRATUITE.

Si tratta di una informazione sicuramente degna di nota, per questo vogliamo segnalarvi e fare chiarezza su quali siano le condizioni che consentono di accedere all’esenzione totale anche per l’anno 2017. L’esenzione ticket 2017 è un’agevolazione  che da diritto ai cittadini con difficoltà economiche, a non pagare il ticket sanitario solitamente obbligatorio sulle prestazioni di diagnostica sia strumentale che di laboratorio che specialistiche ambulatoriali.

Esenzione ticket, requisiti

Come anticipato uno dei primi requisiti per accedere all’esenzione ticket è avere un reddito inferiore alla soglia limite prevista e fissata dalla attuale normativa.

Si ricorda inoltre che il reddito del coniuge non legalmente separato concorre sempre alla determinazione del reddito complessivo del nucleo familiare.

Altri requisiti per ottenere l’esenzione?

– E01: soggetti con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a 36.151,98 euro;

– E02: soggetti titolari (o a carico di altro soggetto titolare) della condizione di disoccupazione con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro, incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;

– E03: soggetti titolari (o a carico di altro soggetto titolare) di assegno (ex pensione) sociale;

– E04: soggetti titolari (o a carico di altro soggetto titolare) di pensione al minimo con più di 60 anni e reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro, incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Oltre che per motivi di reddito, l’esenzione, è concessa anche per età anagrafica per bambini sotto i 6 anni o senior over 65 anni, per disoccupazione o pensione sociale o minima.


Come richiedere l’esenzione

L’esenzione ticket reddito si richiede alla regione tramite servizio sanitario ASL

Per richiedere l’ esenzione ticket reddito 2017 i documenti da presentare per il rilascio del certificato provvisorio che il cittadino deve poi presentare e consegnare al medico curante, sono:

autocertificazione esenzione ticket per reddito, l’interessato deve indicare i seguenti dati: Dati Personali e Reddito complessivo del nucleo familiare, riferito all’anno precedente a quello di erogazione delle prestazioni;

Per le persone disoccupate: è necessaria sia l’indicazione del Centro per l’impiego presso il quale risultano registrate che la sottoscrizione dell’impegno a comunicare tempestivamente la data di cessazione dello stato di disoccupazione, che comporterà la perdita dell’esenzione prevista;

Dichiarazione della consapevolezza delle conseguenze di carattere penale per il rilascio di false dichiarazioni, nonché della consapevolezza che l’Azienda sanitaria locale attiverà il successivo controllo della veridicità della dichiarazione resa;

Copia di un documento di identità in corso di validità.

Una volta rilasciato il certificato provvisorio di esenzione ticket per reddito, valido per tutto l’anno solare in corso, deve essere consegnato al medico curante al fine di ottenere il diritto. Si ricorda inoltre che la presentazione di un’autocertificazione falsa o erronea, o la perdita dell’esenzione, comportano per il cittadino il pagamento del ticket, le spese di recupero circa 12 euro e una multa pari a 3 volte l’importo del ticket evaso

Da: QUI


Articolo letto: 507 volte
Categorie: , Guide, Salute


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell’esenzione ticket 2017?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

17/02/2017 11:53:10
Ma come tutti noi italiani sappiamo che il Ticket nei sportelli e nei ospedali si paga e non ci sono preferenze di nessun genere di età .Forse per loro è gratuito se una persona si ammala e non lavora come può comprare le medicine dicendo poi te li vengo a pagare puoi morire questa e l'italia di oggi amministrata dai politici .
6

Nella

17/02/2017 09:46:07
Vogliono introdurre l'eutanasia dato che gli Over settanta e anche prima hanno necessità di cure continue; razza di Politici senza cuore né onore e dignità. Morirete per i Vostri peccati e sarete giudicati per la Vostra ingiustizia.
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook