Attrice, conduttrice e presentatrice: un volto noto della tv che nella sua carriera ha sempre parlato chiarissimo. Pure troppo in certe situazioni, ma senza rimpianti

Roma
09:00 del 15/11/2014
Scritto da Albertone

Emanuela Tittocchia è diventata famosa grazie ad una caratteristica che non ha eguali nel mondo dello spettacolo: dice sempre quello che pensa. Senza remore, senza peli sulla lingua. E' fatta così. Lo ha dimostrato in tv, mandando all'aria una storia d'amore con Fabio Testi in diretta durante una puntata della Terza Edizione della Talpa. "A proposito: in quel reality ho trovato un gruppo di imbecilli come mai ne ho visti nella mia vita. Lo rimarco: imbecilli". Caratterino? Decisamente sì. "Dubitate di chi fa la santa davanti alla telecamera, di chi si presenta in jeans e maglione largo. Quelle sono le peggiori". Ah sì, perchè Emanuela Tittocchia come si veste di solito? "Gonne corte, tacchi, magliette scollate. Io sex symbol? No, ma mi piacerebbe esserlo".

Insomma, un bel tipo. Nata a Torino, genitori toscani per parte di mamma e umbri per parte di papà, da 14 anni interpreta Carmen Rigoni in Centovetrine: "Casa mia, Centovetrine è casa mia. E in Carmen ritrovo parte di me stessa. Ma io sono più dura di lei, più decisa: lei non litiga con nessuno, io sto sempre pronta a farmi rispettare...". Emanuela è al tempo stesso attrice di teatro, di cinema e di televisione, conduttrice tv, presentatrice di eventi, convention, festival di cinema e rassegne di cabaret. Ha un curriculum lungo un paio di pagine che da solo basterebbe per rendere l'idea del personaggio. Superata la soglia degli "anta", è rimasta la donna di sempre.

Bella, "tanto che ai provini mi offrono le parti di personaggi che hanno dieci anni meno di me", determinata, sorridente e chiacchierona. "Un difetto? Non saprei: ma se vado fuori tema, fermatemi...". Quando inizia a raccontarsi, Emanuela è un fiume in piena. Se è arrivata ad essere quella di adesso, lo deve soprattutto al passato. Dare scandalo dev'essere nel suo dna, attirare l'attenzione una caratteristica che non l'ha mai abbandonata. Un esempio? "Ero una bimba vivace ma diversa, amavo Totò e obbligavo le mie compagne di gioco ad interpretare le scene più celebri dei suoi film... ma anche quelle più sadiche. Naturalmente la protagonista ero io, e mi raccontavano che immancabilmente al termine del mio show mi spogliavo... Certo, anche oggi tendo a non vestirmi molto!".

Curiosità. Aneddoti. La sua adolescenza è lontana dalle capanne degli indiani e dalle Barbie. Emanuela vuole essere al centro dell'attenzione, vivere da protagonista ogni attimo. Ma è anche solitaria. Frequenta il Liceo Scientifico, si laurea in Architettura con 108/110. Insomma, una secchiona. Eppure la sua vita ha già svoltato. In terza media diventa, quasi per caso, la protagonista di uno spettacolo teatrale scolastico: "Dovevo fare da suggeritrice, mi ritrovai protagonista. Le altre morivano d'invidia". Un sentimento che le capita spesso di ricevere. La gelosia nei suoi confronti aumenta col passare degli anni e col crescendo del suo successo. Per quattro anni si specializza nella carriera artistica iscrivendosi alla Scuola di Teatro del  Teatro Nuovo, prendendo poi parte a numerosi spettacoli teatrali. Un trampolino di lancio che non la abbandonerà più.

Ben presto diventa un volto noto del teatro, della tv e del cinema. Insomma, un'artista polivalente a 360 gradi. Una donna in gamba che non si fa notare solo per il corpo. Certo, anche quello non guasta. Perchè se il suo primo topless è roba recente, di un mesetto fa, al suo fianco ha sempre avuto uomini bellissimi. Ma andiamo per ordine. Emanuela lavora in emittenti televisive del Piemonte. Conduce trasmissioni e confeziona servizi di attualità, moda, spettacolo per programmi e telegiornali (Rete 7 – Quarta Rete – Quinta Rete – Televox – Telestudio). Interpreta ruoli in varie fiction e soap televisive. Dal 2001 al 2003 interpreta il personaggio di Carmen Rigoni, commessa dell’agenzia di viaggi di Centovetrine (soap opera di Canale 5).

Nel 2005- 2006 è l’inviata di Voyager, fortunata trasmissione televisiva di Rai 2. Nel 2006- 2007  recita nelle minifiction  “Nonni in pericolo”, in onda nella trasmissione di Rete 4 Forum. Sempre nel ruolo di Carmen nel 2008 rientra in Centovetrine e contemporaneamente interpreta Ombretta nella soap opera di Rai 3 Un posto al sole. E’ una delle concorrenti dell’ultima edizione del reality game La talpa (2008). E proprio qui la sua popolarità esplode. "Ho vissuto quel periodo in modo frenetico, totalmente inconsapevole. Sono stata male, ma è un'esperienza che non rifarei. Eppure da lì sono uscite mille opportunità lavorative...". C'è un particolare non da poco. Nel mezzo del programma, Emanuela viene esclusa, poi fatta rientrare, poi riportata in studio dove lascia in diretta nazional popolare il suo ex fidanzato, Fabio Testi. Per la precisione, gli tira persino un giornale sulla testa.

Ricordatevi quel che si diceva all'inizio: caratterino... Sarà tutto vero, si sono chiesti gli spettatori? "Diciamocelo, il gossip è una parte fondamentale per un'artista come me. Chi dice il contrario è solo una bugiarda. E quello che gli italiani hanno letto di me sui rotocalchi, in tutto o in parte era vero". Insomma, non c'è nulla di completamente artefatto e nulla di estremamente casuale. La tv si costruisce così. E la tv impara ancor più a conoscerla e apprezzarla. Emanuela sbarca su Canale 5, nel 2009 e 2010 cura e conduce la rubrica settimanale "Lettere sull'amore" all'interno della trasmissione televisiva Mattino 5. Nello stesso anno interpreta il ruolo di Sandra Colombo la conduttrice del talent raccontato nel film tv trasmesso da Canale 5 Non smettere di sognare.

Ma diventa anche ospite fissa e opinionista in varie trasmissioni televisive tra cui: Vite allo specchio (la 7), Dimmi la verità (Rai 1),  Italia sul 2 (Rai 2), Buona Domenica (Canale 5), Pomeriggio 5 (Canale 5), Matrix (Canale 5), Domenica live (Canale 5), Mattino 5 (Canale 5), Se.. a casa di Paola (Rai 1). Insomma, un sacco di lavoro. Una prezzemolina del piccolo schermo. "Cosa pensano di me gli italiani?". La risposta potrebbe pure essere maliziosa. "Sono in aeroporto, non lo posso dire". Per una volta, spazio alla diplomazia: "Non è mai facile capire cosa arrivi al pubblico di un personaggio noto. La sensazione è che passi un messaggio positivo, di una persona bella, con voglia di fare. Anche se a volte penso di non aver combinato proprio nulla...". Ci credete? Difficile a dirsi.

Le manca, per la verità, di interpretare il ruolo che fu di Claudia Cardinale ne Il Gattopardo. Poi la sua carriera sarebbe da lode. Ma la lista di partecipazioni è ancora lunga. Prende parte al sequel del film tv Non smettere di sognare, coprotagonista, 8 puntate, Canale 5 in onda marzo-aprile 2011. Ospite fissa, in qualità di “esperta di sentimenti”, nelle trasmissioni televisive  Mattino 5 e Domenica 5 (2011). Attualmente è impegnata sul set di Centovetrine sempre con il suo personaggio Carmen e cura la rubrica Dal set delle fiction in onda nelle trasmissioni tv Mattino 5 e Pomeriggio 5. Presenta eventi, convention, spettacoli di musica, rassegne cinematografiche, spettacoli di cabaret. Il 14 febbraio 2011 è uscito “M’ama non m’ama”, il primo singolo di Emanuela. Brano fresco, giocoso ed orecchiabile, un cha cha cha da ballare. Ci mancava la musica, per l'appunto. Una donna "over" che ama scatenarsi. E in discoteca come ci va vestita? "Devo andare, altrimenti perdo l'aereo...".


Articolo letto: 2910 volte
Categorie: Cinema


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

EMANUELA - tittocchia - televisione - la talpa -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook