Dopo pochi mesi dalla Brexit gia si vedono i primi effetti positivi, e non negativi come pronosticato da molti economisti.Disoccupazione ai minimi dal 1975.

Firenze
05:30 del 26/07/2017
Scritto da Carmine

Dopo pochi mesi dalla Brexit gia si vedono i primi effetti positivi, e non negativi come pronosticato da molti economisti.Disoccupazione ai minimi dal 1975.

Nonostante in Gran Bretagna la popolazione aumenti a dismisura a causa dei molti giovani che vi si trasferiscono in cerca di fortuna, la disoccupazione è ai minimi storici dal 1975.

E’ proprio  nel 2016 che la Gran Bretagna è diventata la prima meta per i più giovani. Un dato senz’altro curioso nell’anno del referendum Brexit. Sono molti quelli che hanno deciso di andare contro le previsioni disastrose degli economisti dopo la Brexit, e sembra, almeno per ora, abbiano avuto ragione.

Per quanto riguarda l’ Italia, secondo l‘Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (Aire): gli espatri sono passati dai circa 60mila all’anno nel 2011 agli oltre 123mila del 2016 (+104%). Un dato record che rischia di essere persino sottostimato, considerato che si parla solo di espatri ufficiali. Di questi, ben 15mila sono persone comprese tra i 20 e i 40 anni che hanno deciso di trasferirsi in Gran Bretagna.


Nonostante tutti questi “migranti in cerca di fortuna, in Gran Bretagna la disoccupazione è ai minimi. Come riferito da Milano Finanza, il tasso di disoccupazione registrato al 1 aprile 2017 in Gran Bretagna è calato più del previsto, si è attestato al 4,6%, valore più basso dal 1975. Lo rende noto l’ufficio nazionale di statistica Ons.

I dati parlano di 1,53 milioni i disoccupati attuali, 145.000 in meno rispetto allo stesso periodo del 2016, prima della brexit. L’Ufficio di statistica nazionale Ons ha anche informato che, oltre alla disoccupazione in calo si registra un aumento dei salari medi del 2,1%, un dato che va (come dovrebbe essere) quasi di pari passo rispetto alla crescita dell’inflazione.

Insomma, nonostante l’incertezza politica e le previsioni catastrofiche di mercati, economisti e media internazionali, sembra che il distacco dall’Ue faccia bene all’economia, ma questo non si deve assolutamente sapere…

Da: Jeda


Articolo letto: 217 volte
Categorie: , Economia, Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook