Il porno è la morfina o la benzina sul fuoco della libido? È difficile dirlo, dipende molto da come e quanto si assumono le pillole della pornografia e, ovviamente, dalla personalità di ognuno di noi.

Napoli
15:00 del 23/08/2017
Scritto da Luca

Il porno è la morfina o la benzina sul fuoco della libido? È difficile dirlo, dipende molto da come e quanto si assumono le pillole della pornografia e, ovviamente, dalla personalità di ognuno di noi. Così come l'attrazione sessuale fra partner rodati o logorati dal tempo: cosa fare per aggiungere peperoncino sotto le lenzuola? Studi, ricerche e casistica danno un quadro generale entro cui muoversi, ma, come riporta NyMag, spesso le correnti di pensiero che indagano l'erotismo si dividono. Conoscere cosa eccita di più gli uomini e le donne, le differenze fra i sessi e i meccanismi che accendono la scintilla della passione può essere un buon espediente per salvare relazioni o fare i fuochi d'artificio a letto. Come sempre, la verità sta nel mezzo. 

Il porno salverà il mondo? Forse. Alcuni studi rivelano che gli appassionati dei siti hard rischiano di spegnere la fiamma della passione, distruggendo i rapporti reali. C'è il pericolo di assuefarsi ad ogni genere di stimolo. In altri casi, le immagini pornografiche stuzzicano e migliorano la propria attività sessuale. Negli uomini come nelle donne. Secondo un'analisi della McGill University, che ha monitorato i genitali di ambedue i sessi mentre guardavano filmini hard, le donne raggiungono il massimo dell'eccitazione sessuale dopo 12 minuti. Per gli uomini il picco arriva un minuto prima. Entrambi iniziano ad eccitarsi nei primi 30 secondi. Gli uomini tendono a guardare video che rispettano il loro orientamento sessuale, che anzi lo confermino. Le donne guardano di tutto, indipendentemente dalle proprie preferenze. 

Cosa succede invece fra le lenzuola? Secondo il Journal of Sex Research i preliminari sono un elemento fondamentale, l'ideale sarebbe stuzzicarsi e coccolarsi per una durata di 18 minuti. Il pensiero del sesso, invece, assilla gli uomini molto più delle donne: uno studio dell'università di Chicago spiega che, su un campione di adulti fra i 18 e i 59 anni, il 53% degli uomini pensa al sesso ogni giorno, contro il 20% fra le signorine. Accade una cosa simile per l'autoerotismo: le donne in media si masturbano 5 volte al mese, gli uomini più del doppio raggiungendo le 12. Ma la differenza sostanziale è negli orgasmi durante i rapporti: solo il 29% delle donne lo raggiunge contro il 75% dei maschietti. Come si fa a migliorare la libido? Evitare il sesso di routine, soprattutto fra partner che sono insieme da molto. Dribblare i rituali sempre uguali e il piacere egoistico: dare, dare, dare. Esplorare l'intimità, ricercare il piacere dell'altro. Si chiama forza sessuale condivisa, sexual communal strenght. 

Come si eccitano le donne? La loro voglia dipende da come il partner osserva il loro corpo. Si incendiano più per gli sguardi ricevuti, che per quelli lanciati al fisico del proprio compagno. È un gioco mentale: voler volere. In molte si "attizzano" dopo aver iniziato il rapporto, si chiama gap di desiderio: desiderare una cosa dopo averne assaggiata una porzione. Infine esiste la libido fuori controllo. Eccitarsi senza l'intervento della mente, anche in situazione che di per sé non sono stimolanti. È una condizione di disconnessione che appartiene esclusivamente al gentil sesso. 

Da: QUI


Articolo letto: 201 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook